Le ragioni del SI, le ragioni del NO e le ragioni del POPOLO SOVRANO

5 luglio 2011

Cultura e Società, NoTav


Cari Lettori.

In questo momento storico per l’occidente, per l’Europa e per l’Italia, stiamo vivendo molte emergenze sociali. Di alcune se ne parla (NOTAV, Equitalia) mentre di altre, a nostro avviso più gravi, non se ne fa cenno alcuno. Per citare solo un esempio: ogni giorno oltre 600 famiglie italiane vengono sfrattate e buttate in mezzo a una strada (lo scorso anno il numero delle famiglie italiane sfrattate ogni giorno ammontava a 200) e questo rappresenta una grave emergenza sociale [Link] , ma nessuno ne parla.

In sostanza abbiamo, volgarmente parlando, molti “problemi”, ma esiste un “problema dei problemi”: la divisione e la frammentazione tra i cittadini rispetto alle emergenze comuni a tutti (NOTAV, Equitalia, Affitti, Sfratti etc). Siamo obbiettivamente divisi da ideologie politiche, da demagogie che non dovrebbero nemmeno appartenere alla nostra causa.

In TV, in generale nei media, per ogni nostro grave problema vengono messi in scena e programmati articolati dibattiti sulle ragioni del SI e le ragioni del NO. Ma questo è il gioco del regime nel quale, nostro malgrado, viviamo! Non deve diventare il nostro gioco. Eppure siamo vittime, seppure inconsapevoli, nel momento in cui ci sentiamo indirettamente chiamati a prendere parte a uno dei due schieramenti. Il nostro schieramento, quello del popolo, ha un intento univoco: il bene comune, dove i problemi del paese sono di tutti; TAV, Equitalia, Insostenibilità degli affitti, Sfratti, Sgomberi coatti, Sovranità monetaria, Diritto alla casa, Reddito minimo di cittadinanza, Rifiuti in Campania e molto altro ancora.

Nel grande film della demagogia di regime i grandi attori e le grandi attrici sono tutte quelle etichette che esistono solo e soltanto perché siamo noi che diamo loro vita e sarà così sino a quando non capiremo tutti insieme che i media di regime non devono contare più nella sfera di informazione dei cittadini. Basta con il parlare e con il dare voce a queste “etichette di sistema”. Parlare male di un politico o di un personaggio dello spettacolo significa prima di tutto riconoscerne l’esistenza, riconoscere che ha voce in capitolo e non sempre chi legge i commenti negativi si schiera dalla parte che noi crediamo o che a noi sembra scontata e dettata dal buon senso; spesso accade il contrario e diamo lo spunto a chi ci legge di farsi un’idea su di un personaggio di cui prima, magari, ne ignorava l’esistenza. La “pubblicità” sortisce anche di questi effetti indesiderati.

Ci vorrà ancora del tempo perché anche l’Italia riesca a conquistare la libertà di informazione. Già qualche giornale di regime sta correndo spudoratamente ai ripari per far fronte a questa irreversibile fase di disaffezione. L’informazione vera, non pilotata e non censurata, la dobbiamo fare noi. Il popolo è il più grande organo informativo che si possa immaginare. Noi cittadini possiamo contare su centinaia di migliaia di webcam e telecamere mobili, account e canali su youtube, facebook, twitter e blog… E’ necessario insistere e ancora insistere.

Spegniamo e facciamo spegnere la TV, non leggiamo e non facciamo leggere i giornali. Che diventi pure luogo comune che l’informazione vera e libera si trovi solo in rete… si può fare.

Il 6 di Giugno pubblicammo un articolo che affrontava il risvolto sociale di cui sopra, dalla prospettiva del referendum del 12/13 dello stesso mese. Oggi alcuni dei nostri lettori ci hanno fatto notare come l’articolo in questione sia molto più attuale ora di quanto non lo fosse un mese fa. Per questo, a seguito del prezioso suggerimento, abbiamo deciso di riproporvene la lettura.

Referendum. Le ragioni del SI, le ragioni del NO e le ragioni del POPOLO SOVRANO

Che sia un invito alla riflessione per tutti e spunto per l’abbandono di schieramenti artificialmente contrapposti, sperando in una nuova coscienza sociale dove i problemi dei cittadini non vengano discriminati, ma affrontati tutti con il medesimo impegno, con la medesima attenzione, con il medesimo scopo.

Un buon cittadino ha il dovere di informarsi e di conoscere tutte le emergenze sociali che attanagliano il suo paese e i suoi concittadini.

Un solidale saluto popolare a tutti!

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

Referendum. Le ragioni del SI, le ragioni del NO e le ragioni del POPOLO SOVRANO

Referendum 12 e 13 Giugno 2011… PORTIAMO A CASA IL RISULTATO!

GIU’ LE MANI DAL REFERENDUM POPOLARE! ORA TOCCA AI CITTADINI…

NO TAV. Ora ogni manifestazione è la più importante della nostra vita e ognuna è come se fosse l’ultima!

Da Twitter il tam-tam della Rivoluzione. Diamole voce per tutti noi!

IO SO E MI DISSOCIO. [AGGIORNATO]

———————————————————————

Da oggi anche su Facebook: Diventa nostro fan qui!

About these ads
, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

About Marco Cutolo

Passione per la ricerca e per la comunicazione.

Vedi tutti gli articoli di Marco Cutolo

Iscriviti

Subscribe to our RSS feed and social profiles to receive updates.

18 commenti su “Le ragioni del SI, le ragioni del NO e le ragioni del POPOLO SOVRANO”

  1. Twiggy Says:

    Keep on wtiring and chugging away!

    Rispondi

  2. Jazlyn Says:

    Big help, big help. And supelraitve news of course.

    Rispondi

Trackbacks/Pingbacks

  1. IO SO E MI DISSOCIO. [AGGIORNATO] | Pensare Liberi - 18 settembre 2011

    [...] Le ragioni del SI, le ragioni del NO e le ragioni del POPOLO SOVRANO [...]

  2. Pensavo fosse rivoluzione… invece era un calesse. E ora? PROGRAMMA ATTUATIVO. | Pensare Liberi - 18 settembre 2011

    [...] Le ragioni del SI, le ragioni del NO e le ragioni del POPOLO SOVRANO [...]

  3. NO TAV. Ora ogni manifestazione è la più importante della nostra vita e ognuna è come se fosse l’ultima! | Pensare Liberi - 18 settembre 2011

    [...] Le ragioni del SI, le ragioni del NO e le ragioni del POPOLO SOVRANO [...]

  4. TAV, alta velocità Torino-Lione. Capiamo insieme, poi prendiamo posizione. | Pensare Liberi - 18 settembre 2011

    [...] Le ragioni del SI, le ragioni del NO e le ragioni del POPOLO SOVRANO [...]

  5. No TAV, Anti Equitalia, Rifiuti a Napoli, 600 Sfratti al Giorno… è Rivoluzione. | Pensare Liberi - 18 settembre 2011

    [...] Le ragioni del SI, le ragioni del NO e le ragioni del POPOLO SOVRANO [...]

  6. No TAV, bollettino di guerra dalla Val di Susa. Se è il governo a essere anarchico? | Pensare Liberi - 18 settembre 2011

    [...] TAV, alta velocità Torino-Lione. Capiamo insieme, poi prendiamo posizione. | Pensare Liberi: [...] … [...]

  7. Riprendiamoci ciò che ci spetta… primo post… | Pensare Liberi - 19 settembre 2011

    [...] Le ragioni del SI, le ragioni del NO e le ragioni del POPOLO SOVRANO [...]

  8. Referendum. Le ragioni del SI, le ragioni del NO e le ragioni del POPOLO SOVRANO | Pensare Liberi - 19 settembre 2011

    [...] Le ragioni del SI, le ragioni del NO e le ragioni del POPOLO SOVRANO | Pensare Liberi – 5 luglio 2011 [...] Il 6 di Giugno pubblicammo un articolo che affrontava il risvolto sociale di cui sopra, dalla prospettiva del referendum del 12/13 dello stesso mese. Oggi alcuni dei nostri lettori ci hanno fatto notare come l’articolo in questione sia molto più attuale ora di quanto non lo fosse un mese fa. Per questo, a seguito del prezioso suggerimento, abbiamo deciso di riproporvene la lettura. Referendum. Le ragioni del SI, le ragioni del NO e le ragioni del POPOLO SOVRANO [...] [...]

  9. “Bende Armate” – Magistratura Creativa per la Val di Susa – Non se ne parla abbastanza | Pensare Liberi - 26 settembre 2011

    [...] Le ragioni del SI, le ragioni del NO e le ragioni del POPOLO SOVRANO [...]

  10. NOTAV – Italia chiama Bolivia: la vostra autostrada è la nostra torino-lione | Pensare Liberi News - 1 ottobre 2011

    [...] Le ragioni del SI, le ragioni del NO e le ragioni del POPOLO SOVRANO [...]

  11. UNITI, APARTITICI, NON VIOLENTI – 15 Ottobre 2011, Mobilitazione globale | Pensare Liberi News - 8 ottobre 2011

    [...] Le ragioni del SI, le ragioni del NO e le ragioni del POPOLO SOVRANO [...]

  12. 15 Ottobre 2011 United for Global Change – Tutte le informazioni che servono | Pensare Liberi News - 14 ottobre 2011

    [...] Le ragioni del SI, le ragioni del NO e le ragioni del POPOLO SOVRANO [...]

  13. Occupazione di Wall Street – Il popolo statunitense contro il mostro globale | Pensare Liberi News - 14 ottobre 2011

    [...] Le ragioni del SI, le ragioni del NO e le ragioni del POPOLO SOVRANO [...]

  14. La lotta pacifica delle popolazioni NO TAV – Peccato sia a senso unico | Pensare Liberi News - 24 ottobre 2011

    [...]  Le ragioni del SI, le ragioni del NO e le ragioni del POPOLO SOVRANO [...]

  15. La legge “ammazza-ulivi” a favore del cemento. Ne abbiamo abbastanza! | Pensare Liberi News - 7 dicembre 2011

    [...] Le ragioni del SI, le ragioni del NO e le ragioni del POPOLO SOVRANO [...]

  16. NoTav, un 8 dicembre di lotta contro il non cantiere | Pensare Liberi News - 9 dicembre 2011

    [...] Le ragioni del SI, le ragioni del NO e le ragioni del POPOLO SOVRANO [...]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.671 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: