Prove tecniche di libero pensiero… OMOSESSUALITA’ DI MASSA.


Buongiorno a tutti cari lettori… prova… ssa ssa… prova:

Iniziamo oggi con la nuova rubrica settimanale intitolata “Prove tecniche di libero pensiero” nella quale proveremo a dare un certo tipo di informazione in un modo sperimentale.

Quanti di noi si ritrovano la sera a tavola in famiglia a discutere di argomenti di carattere sociale o morale? Quanti di noi durante un telegiornale esclamano commenti che per strada o a scuola non esprimerebbero mai? Quanti di noi in quei momenti si domandano come mai in casa, come dentro noi stesi, pensiamo delle cose, mentre la società che ci circonda invece sembra avere un suo pensiero contrapposto? Oggi esistono i tabù? E quali sono?

Tutte queste domande sono oggetto di indagine da parte della nostra redazione e volta per volta proveremo a sfondare la barriera dei nuovi tabù per dar voce ai pensieri censurati, non tanto alle persone che li partoriscono, ma proprio ai pensieri in se, come entità superiore, incondizionabile, rappresentazione massima di espressione e sentenza in un unica entità metafisica.

*****

Omosessualità di massa: una delle tante malattie sociali!

Se tutte le ostriche custodissero una perla, questa, che valore avrebbe?

E qualora le perle non fossero abbastanza per accontentare la nostra brama? Creeremo un ambiente artificiale per coltivare ostriche che un giorno produrranno molte perle… ma senza valore.

Sono Marco Cutolo, uno dei redattori di Pensare Liberi.

Nel titolo del Pensiero di oggi si legge la parola omosessualità. Ci tengo a precisare con forza che oggi, come ieri o duemila anni fa, il solo fatto di intraprendere una discussione critica che abbia come argomento l’omosessualità degli individui rappresenta un atto di profonda inciviltà oltre che di ignoranza. Tutti noi, si spera, ammiriamo le opere di Oscar Wilde o ci incantiamo dinnanzi a un’opera di Michelangelo senza chiederci se costoro fossero stati o meno omosessuali!

Chiudiamo per un attimo gli occhi e pensiamo di essere di fronte alla scultura del Buonarroti “La Pietà“, concentriamoci sulla perfezione della sensibilità artistica che essa esprime, lasciamoci andare in affermazioni entusiastiche preorgasmiche difficilmente interpretabili se condivise con gli altri, sensazioni che ci fanno sentire soli, ma con la voglia di abbracciare gli altri che ci guardano.. con affetto condiviso e diffuso attraverso la comune ammirazione dell’arte e del cuore di Michelangelo. Ora pensiamo che era omosessuale! Ci si sente improvvisamente degli idioti vero?

L’omosessualità è una caratteristica propria della natura che ci circonda e trova la sua massima preziosità nella rarità di cui ne è propria. Pensiamo a tutti i mammiferi, esseri umani inclusi, il cui segreto evoluzionistico per la loro sopravvivenza, per la loro esistenza, per il solo fatto di poter dire “sono qui, sono vivo” è basato sull’attrazione eterosessuale. Anche l’omosessualità è figlia dell’eterosessualità. L’eterosessualità è la madre di tutto, del bene, del male, dell’amore, della famiglia, della vita, della propensione all’arte, dell’amore per le donne, dell’omosessualità, delle diversità, dell’oggettività, della soggettività. L’eterosessualità è il SI universale che noi diamo come risposta alla natura alla sua domanda “vuoi vivere per sempre?”.

Come tutte le varianti della natura, l’omosessualità va apprezzata nella sua caratteristica più preziosa, come l’oro, come i diamanti… la rarità!

Ma quando questa rarità tende a diventare normalità? Allora il discorso cambia e si sposta dalle persone alla società, al branco nel caso di animali. Diventa un discorso di carattere sociologico dove il SOGGETTO è la società e non le persone! ATTENZIONE! Le persone, omosessuali o eterosessuali che siano, NON POSSONO E NON DEVONO MAI ESSERE VISTE COME UN PROBLEMA O COME UN NEMICO! Le persone, gli animali, la natura, tutti devono essere amati e protetti con sentimento fraterno!

L’omosessualità di massa è un fenomeno sociale che rappresenta una delle tante malattie sociali, come la violenza di massa, la depressione di massa, le neoplasie di massa, l’uso di massa di cocaina, l’omofobia di massa etc. Sono tutti fenomeni che nella loro rarità, a seconda del caso, vengono affrontati e risolti e, nel caso dell’omosessualità, ignorati e lasciati al loro naturale e fantastico corso.

Gli esseri umani in questi ultimi decenni si stanno discostando molto dalla natura per quel che riguarda il loro comportamento sessuale. In natura, lo ripetiamo, l’omosessualità esiste nella maggior parte delle specie viventi, ma è un fenomeno raro. Negli esseri umani sta accadendo qualcosa di SOCIALMENTE patologico. La rarità sta tendendo a diventare normalità. L’omosessualità di massa concorre, insieme a molti altri mali, alla distruzione INTERNA, del nostro mondo.

Tratto dal capolavoro di Mel Gibson Apocalypto: “Una civiltà viene conquistata dall’esterno solo quando si è distrutta dallinterno“.

L’omosessualità è per sua natura un fenomeno d’amore, dolce, viene richiamata tutte le volte che si pensa al concetto di “sensibilità“… ricordate? Al contrario del fenomeno PERSONALE, il fenomeno SOCIALE dell’omosessualità di massa è violento, censuratore e profondamente intollerante!

Posso dare del mafioso pubblicamente al presidente del consiglio Silvio Berlusconi, come abbiamo fatto in questo blog, senza che nessuno batta ciglio… eppure ci siamo potenzialmente macchiati di un reato penale… MA NON POSSIAMO redigere un articolo contro l’omosessualità (lungi da noi ovviamente, vedi premessa) perché per quanto questo rappresenti un diritto legato alla libertà di espressione, esso viene condannato dal mondo delle lobby gay (già denominata LA MAFIA ROSA di cui se ne parla in tutto il mondo tranne che in Italia tanto per cambiare…) il cui potere attuativo è da esempio per il nostro sistema giudiziario! Un blog viene chiuso in termini di giorni, una discussione in un blog viene censurata e bloccata in termini di MINUTI! Proprio sulla rete, dove si parla e si sparla di tutto, troviamo una moltitudine di blog, post e video su youtube CENSURATI, dove non è possibile inserire commenti, dove non è possibile esprimersi!! Già solo questo articolo rischia, solo per il tema trattato, di essere censurato e il blog stesso di essere messo sotto sequestro dalle autorità. Non è una provocazione e ci affidiamo seriamente alla clemenza della lobby gay tenendo presente che il presente post non è contro l’omosessualità. Anzi, la vuole sprigionare, nell’accezione più etimologica del termine, liberare dal pregiudizio, dalla falsità, dall’ipocrisia e dalla strumentalizzazione da parte del mercato!!! Sono qui per gridare: OMOSESSUALITA’ LIBERA! ORA!!!

Proseguo con la riflessione dicendo che questo meccanismo, avallato da un governo meschino che è disposto a varare leggi “AD PERSONAM” che andrebbero a discriminare legalmente e giuridicamente, nel diritto costituzionale, l’omosessuale dall’eterosessuale, concedendo al primo un diritto e una garanzia in più, alimentando un’intolleranza che dovrebbe, invece, sparire. Una legge a parte per tutelare persona a parte! Siamo all’omofobia di stato!

I Gay Pride, le città “gay friendly” come Firenze dove l’OMOSESSUALITA’ DI MASSA diventa un business per gli avvoltoi del mercato, con strutture di accoglienza ad hoc per gay… immaginiamo una struttura alberghiera o un ristorante con il cartello fuori che rappresenta l’immagine di un gay che dice “IO POSSO ENTRARE”. Siamo alla fantascienza di Ray Bradbury “Gay 451″. L’OMOSESSUALITA’ DI MASSA è diventata un business… può esistere aberrazione peggiore?

Tutto questo, condito da una massiccia dose di pensiero unico e politically correct, instaura un circolo vizioso secondo il quale l’omofobia, fenomeno inizialmente raro, diventa sempre più diffusa e via via NORMALE anch’essa! Un aberrazione, l’omofobia, che sta diventanto NORMALITA’ e quindi OMOFOBIA DI MASSA! Non riguarda le persone, ma la società! L’omofobia di massa è una malattia sociale come tutte le altre elencate sopra e molte altre ce ne sono che ci stanno mangiando letteralmente vivi, in una metastasi estremamente aggressiva. Una malattia sociale ne porta un’altra e quest’altra rafforza la prima che a sua volta istiga la seconda! UNA PANDEMIA!

Denuncio con forza inoltre, lo squallido sistema di “coltivazione” di futuri omosessuali. Il sistema delle lobby gay, avallato dal mercato globale che ne trae vantaggio consumistico indiretto, devolve inimmaginabili risorse economiche per utilizzare tutti gli strumenti necessari, dal marketing, ai media, sino alla tecnologia e alla corruzione dall’alto di medici, di scienziati e di organizzazioni sanitarie, per coinvolgere poi le scuole e le istituzioni, attrici finali di un sistema di condizionamento imposto e sofisticato che produce un numero statisticamente e naturalmente anomalo di adolescenti omosessuali, ma senza valore…

I primi a rimetterci a causa di questo sistema sono proprio gli omosessuali a causa di un’immagine distorta, deviata, pervertita e “nemica” che ne viene fuori e a seguire, tutti gli altri.

 In cima mi sono presentato, ma credo sia proprio il caso che mi ripresenti:

Mi chiamo Marco Cutolo, sono uno dei redattori di Pensare Liberi insieme ai miei colleghi e amici Luca Rivoli e Giorgio Fiore. Io sono gay, io ne vado fiero, i miei amici e colleghi anche. Giorgio Fiore mi ha aiutato e appoggiato nella stesura di questo mio pensiero, Luca Rivoli mi ha trascinato davanti la tastiera.

Li saluto con affetto, stima e amore e mi permetto di approfittare per dire a tutti i gay del mondo:

DISSOCIATEVI DALL’OMOSESSUALITA’ DI MASSA, L’OMOSESSUALITA’ NON E’ UN FENOMENO SOCIALE E NON DEVE ESSERE IN CRESCITA O IN DIMINUZIONE, NON E’ UNA GUERRA, E’ UNA COSA CHE APPARTIENE ALLA NOSTRA INTIMITA’, E’ PERSONALE! E’ UN DONO RARO DELLA NATURA E TALE DEVE RESTARE! Curiamo la società da questa malattia e godiamoci la nostra LIBERA omosessualità… ops … volevo dire sessualità!!!

Marco Cutolo – Redazione

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

——————————————————————

Da oggi anche su Facebook: Diventa nostro fan qui!

Software Gestionale Pubblica Assistenza

About these ads
, , , , , , , , , , , , , , , ,

About Marco Cutolo

Passione per la ricerca e per la comunicazione.

Vedi tutti gli articoli di Marco Cutolo

Iscriviti

Subscribe to our RSS feed and social profiles to receive updates.

38 commenti su “Prove tecniche di libero pensiero… OMOSESSUALITA’ DI MASSA.”

  1. Luca Rivoli Says:

    Esprimo tutta la mia personale solidarietà a Marco Cutolo, autore dell’articolo. Marco è l’esempio dell’orgoglio Gay nel mondo. E’ un uomo molto coraggioso e lo ha dimostrato con queste sue parole REALMENTE DIVERSE e RELAMENTE a favore di tutti i gay del mondo. Sono fiero di essere suo collega e amico.

    Rispondi

    • Marco Cutolo Says:

      Grazie Luca, primo mi fai diventar rosso, secondo non devi commentare i miei articoli! Lo devono fare i lettori!
      W i gay
      Marco Cutolo

      Rispondi

  2. Giorgio Fiore Says:

    Sono Giorgio Fiore, della redazione di Pensare Liberi. Sono pienamente d’accordo con Luca Rivoli.
    Marco sei un grande uomo e un vero amico. W Marco, W tutti i gay del mondo, abbasso le lobby gay e l’omosessualità di massa!
    CORAGGIO!!!

    Rispondi

  3. Luca Rivoli Says:

    Un VERO, genuino e coraggioso messaggio d’amore omosessuale da un gay d’eccellenza, nostro amico e collega, Marco Cutolo. E su twitter è un’apoteosi di complimenti!!! GRANDE MARCO

    Rispondi

  4. Sandro Sisca Says:

    Ciao Marco, sono Sandro e come te orgogliosamente gay.
    Sei molto coraggioso. Ci hanno definiti DIVERSI. Leggendo le tue parole mi rendo conto che hanno ragione a definirci tali. Tra tutti li articoli del blog il tuo e sanza ombra di dubbio il più coraggioso e il più diverso… perchè SEI DIVERSO!
    Grazie Marco e continua così!!!
    Un Saluto
    Sandro

    Rispondi

    • Dani Says:

      Ciao Amico! Ti stavo aedattsnpo,( lo sai che sono un po’ veggente). Giminione l’ ho battezzato io, le americanate non mi piacciono. Ma grazie per la precisazione. E’ sempre un piacere sentire che ci sei.ricambio gli abbracci di cuore a presto

      Rispondi

  5. Angelo Corsato Says:

    Alla faccia della schiettezza! A qualcuno non piace l’ipocrisia?
    L’articolo è un elogio all’omosessualità autentica da quello che ho capito, ma allo stesso tempo una denuncia a chi strumentalizza la nostra sessualità (sia eterosessuale che omosessuale).
    E’ una bomba. Spero che gli omosessuali apprezzino anche se , essendo sotto attacco da questi omofobi deficienti che anche voi denunciate, in questo periodo forse non molto saranno di spirito tollerante. Bisogna lasciar vivere serenamente tutti e non farci strumentalizzare da nessuno!!! Questo articolo mi fa venire voglia di essere gay… Hanno già fatto irruzione le forze speciali??? ahahah scherzo.
    Un saluto e complimenti peril lavoro che fate!
    Angelo

    Rispondi

    • Marco Cutolo Says:

      Caro Angelo,
      ti rispondo perchè dal tuo commento vedo che hai colto bene l’essenza dell’articolo e ti ringrazio per la sintesi che ne hai fatto con le tue parole. “L’articolo è un elogio all’omosessualità autentica da quello che ho capito, ma allo stesso tempo una denuncia a chi strumentalizza la nostra sessualità “.
      Grazie a te di seguirci.
      Saluti
      Marco Cutolo

      Rispondi

  6. Frank Ameba Says:

    Complimenti per l’articolo. E’ un esempio ottimo della capacità di discernimento che una persona può avere. Mi è capitato spesso di parlare in questi termini con molte persone (eterosessuali, come me), cercando di spiegare il mio fastidio di fronte a quello che tu chiami fenomeno sociale dell’omosessualità di massa, definizione perfetta che non avevo mai pensato, ma sono sempre stato guardato con sospetto e/o tacciato di omofobia.
    Io credo che la capacità di discernimento sia una componente fondamentale per il pensiero filosofico dell’uomo. Più si riesce a scavare, a differenziare, e più si riesce ad avere una visuale complessa della questione, qualsiasi questione.
    Ancora complimenti.

    Rispondi

    • Marco Cutolo Says:

      Gentile lettore,
      grazie per l’apprezzamento. E’ stato un articolo complesso e difficile da pubblicare, soprattutto per il riscontro politico dato che è stato spedito alla camera in occasione delle votazioni per la legge contro l’omofobia e direttamente al ministro Concia.

      Nonostante la delicatezza della argomentazioni e le inedite denunce contenute, l’articolo è stato molto apprezzato sia dai nostri lettori che da blog e redazioni esterne.

      Cordialmente

      Marco Cutolo

      Rispondi

      • Francesco F. Says:

        A proposito della questione dei matrimoni fra omosessuali, e dell’adozione di bambini da parte di questi, vorrei proporre le seguenti considerazioni; non so se varranno una risposta.
        La ragione dei diritti che tutte le società hanno sempre riconosciuto al matrimonio sta nel fatto che introducendo un pene in una vagina, da questa, se va bene e l’obiettivo viene centrato, dopo un tot di tempo vengono fuori esseri umani. Se invece introduci un pene nell’intestino retto, da questo, dopo un po’, non può che uscire cacca. Sta tutta qui la questione, e non ce ne sono altre. La sodomia ha un intrinseco coinvolgimento escrementizio; dal retto transitano e stazionano feci. C’è qualche scienziato, intellettuale, profeta, guru, iniziato, che può dire il contrario?? Se c’è, si presenti, e falsifichi quanto affermo; sennò rimane insuperabile il carattere fecale del sesso tra sodomiti. Qui non sto condannando, né assolvendo nessuno; sto solo descrivendo. E’ impossibile negare che lo specifico dell’omosessualità maschile sia la sodomia. E’ impossibile negare che questa consista nella introduzione di un pene all’interno dell’intestino retto. E’ impossibile negare che dall’intestino transitino feci, e/o vi stazionino.
        E l’omoaffettività? Nessuno ne dice nulla di male, perché lo si dovrebbe? Chi scrive ama sia gli uomini che le donne; ma fa sesso solo con le donne. Chi scrive ha amici, maschi, che ama forse più delle donne, ma dentro il cui intestino non si sognerebbe di introdurre alcunché. Sta qui e solo qui la questione, sig. Cutolo; ed è questo specifico che fa dell’omosessualità una devianza dall’ordine naturale; pur rimanendo, cosa del tutto ovvia, all’interno dello stesso.
        Per le lesbiche è diverso; la loro sessualità non implica l’inevitabile contatto con escrementi; se la lecchino pure, affari loro. Ma solo chi può riprodursi può accedere ai diritti dell’istituzione matrimoniale. Lei ha omesso di dire, inoltre, che il cosiddetto reato di omofobia equivale a psicoreato!!! Neppure nazisti e comunisti erano arrivati a tanto. Mi scusi, quale imperativo morale dovrebbe obbligare qualcuno a essere omofilo? Lo sia chi lo vuole! E dunque, alla stessa stregua, chiunque ha piena libertà di essere omofobo, senza per questo essere considerato una bestia.
        Ciò che non va nel suo articolo, che pur ha delle cose pregevoli, è il punto di arrivo, che è sempre il medesimo: far passare l’omosessualità come una “normalità” diversa. Mi spiace, so che qualcosa dentro la sua testa le impedirà di accogliere questa evidenza: l’ambiente bio/ecologico della vagina e quello dell’’intestino non sono “normalmente diversi”; sono abissalmente eterogenei.

        Ma vorrei fugare ogni equivoco. Tra le grandi personalità del secolo scorso, avessi una bacchetta magica, considererei punto d’onore, e inestimabile privilegio, avere l’amicizia di Alan Turing e Ludwig Wittgenstein; entrambi immensi, entrambi omosessuali. Per dire di più, mi dissocio totalmente da chi usa accenti spregiativi verso gli omosessuali; cosa poco nobile, e veramente molto stupida. Qui la questione concerne il dirompente valore POLITICO della questione omosessuale, per come trattata dalle sinistre di tutto il mondo, e l’insipienza della risposta delle destre. Il vero scopo del gaysmo politico è l’attacco finale alla famiglia, al privato, e alla stessa idea di NORMA; per arrivare all’instaurazione di un socialismo-segatura e all’idolatria del relativismo, in cui tutto è uguale tutto; ossia e niente.
        Grazie dell’attenzione.

        Rispondi

  7. Francesco Says:

    Nella BIBBIA, che è la parola di DIO PADRE e CREATORE di tutto, in Genesi sta scritto: ” L’uomo disse: Questa finalmente è ossa delle mie ossa e carne della mia carne. Ella sarà chiamata donna, perchè è stata tratta dall’uomo “.
    Non esiste una lotta intestina o apertamente dichiarata contro le coppie omosessuali, ma vi invito a pensare ad un mondo dove piano piano tutti diventano omosessuali,
    Che è un fenomeno esistente da secoli è vero, ma ricordate che come tutte le eccezioni, non è una regola.
    Perchè la vera regola dell’esistenza è la FAMIGLIA composta da un padre, una madre e dei figli. Quali figli pensate di fare senza la famiglia?, e quale continuità potrebbe esistere senza il nucleo familiare che sta alla base del progetto di DIO. DIO odia il peccato ma ama il peccatore di un amore infinito. Sappiate che il mondo, ogni volta che si allontana dalla verità ( E come dice il SIGNORE GESU’ la verità vi farà liberi ) compie un passo verso la bugia che in questo caso coincide con il credere ad un progetto senza via d’uscita: Fare credere che una coppia omosessuale equivale ad una coppia formata da PADRE – MADRE – FIGLIO – FIGLIA.
    Il Progetto di Altan è bugia pura, ma come si permette di entrare nelle scuole e fare credere a dei bambini innocenti che avere due padri o due madri è come avere i genitori? si perchè i genitori generano i figli e non le coppie omosessuali. Altan, se ti va di esprimere un concetto così delicato ma per te normale affronta le piazze ed i genitori nelle scuole con argomenti validi o stai zitto e studi un po perchè anche tu sei stato generato da due genitori: Tuo Padre e Tua Madre.
    Per questi sopra citati motivi personalmente sono contro l’adozione a coppie omosessuali, per me se vivono la loro sessualità in questo modo, non possono e non devono pretendere di sviare la sessualità di innocenti.

    Rispondi

Trackbacks/Pingbacks

  1. Quell’insospettata voglia di integralismo Cristiano – Lettera ad “Avvenire.it” | Pensare Liberi - 18 settembre 2011

    [...] Prove tecniche di libero pensiero… OMOSESSUALITA’ DI MASSA. [...]

  2. Siamo tutti liberi di pensare, ma pensiamo liberamente? | Pensare Liberi - 18 settembre 2011

    [...] Prove tecniche di libero pensiero… OMOSESSUALITA’ [...]

  3. Prostituzione – da “mestiere” di alcune a valore sociale per adulte e adolescenti | Pensare Liberi - 21 settembre 2011

    [...] Prove tecniche di libero pensiero… OMOSESSUALITA’ DI MASSA. [...]

  4. COME GLI INGLESI UTILIZZANO I MEDIA PER LA GUERRA PSICOLOGICA DI MASSA (Parte 1) | Pensare Liberi News - 9 novembre 2011

    [...] Prove tecniche di libero pensiero… OMOSESSUALITA’ [...]

  5. DELLA DEMOCRAZIA CONCESSA – Equitalia, TAV, Sfratti, Eurozona e il consenso popolare | Pensare Liberi News - 9 novembre 2011

    [...] Prove tecniche di libero pensiero… OMOSESSUALITA’ [...]

  6. Il grande fratello | Pensare Liberi News - 11 novembre 2011

    [...] Prove tecniche di libero pensiero… OMOSESSUALITA’ DI MASSA. [...]

  7. Pasolini shock. Ragazze emancipate? Roba da puttanelle della borghesia | Pensare Liberi News - 12 novembre 2011

    [...] Prove tecniche di libero pensiero… OMOSESSUALITA’ DI MASSA. [...]

  8. COME GLI INGLESI UTILIZZANO I MEDIA PER LA GUERRA PSICOLOGICA DI MASSA (Parte 2) | Pensare Liberi News - 15 novembre 2011

    [...] Prove tecniche di libero pensiero… OMOSESSUALITA’ [...]

  9. BLOODY CHRISTMAS – IL BUSINESS DEGLI ABORTI – A Natale si è tutti più buoni | Pensare Liberi News - 26 novembre 2011

    [...] Prove tecniche di libero pensiero… OMOSESSUALITA’ DI MASSA. [...]

  10. Cappucetto Rosso e il terrorismo ideologico del pensiero omologato | Pensare Liberi News - 26 gennaio 2012

    [...] Prove tecniche di libero pensiero… OMOSESSUALITA’ DI MASSA. [...]

  11. Il giorno della memoria sionista | Pensare Liberi News - 27 gennaio 2012

    [...] Prove tecniche di libero pensiero… OMOSESSUALITA’ DI MASSA. [...]

  12. ORA PARLO IO: Libro di Altan nelle scuole primarie – Famiglia perfetta è coppia gay con figli | Pensare Liberi News - 2 febbraio 2012

    [...] Mi dispiace oggi dover rubare il posto ai mei lettori. Sono Marco Cutolo, redattore di Pensare Liberi. Mi sono già espresso sull’argomento “omosessualità” in particolar modo, per non dire esclusivamente, dal punto di vista del fenomeno di massa e non personale. Ne ho parlato personalmente qui Prove tecniche di libero pensiero… OMOSESSUALITA’ DI MASSA. [...]

  13. Il fanatismo ideologico e quei milioni di morti uccisi due volte | Pensare Liberi News - 11 febbraio 2012

    [...] Prove tecniche di libero pensiero… OMOSESSUALITA’ DI MASSA. [...]

  14. Manipolazioni di massa – Siamo tutti liberi di pensare, ma pensiamo liberamente? | Pensare Liberi News - 23 marzo 2012

    [...] Prove tecniche di libero pensiero… OMOSESSUALITA’ [...]

  15. Il 45% delle universitarie si prostituisce e invade il mondo del lavoro – Tra famose e non | Pensare Liberi News - 19 giugno 2012

    [...] Prove tecniche di libero pensiero… OMOSESSUALITA’ DI MASSA. [...]

  16. La cultura e le donne di oggi | Pensare Liberi News - 27 giugno 2012

    [...] Prove tecniche di libero pensiero… OMOSESSUALITA’ DI MASSA. [...]

  17. Il significato morale di una nazione: è l’Italia da ricostruire | Pensare Liberi News - 18 luglio 2012

    [...] Prove tecniche di libero pensiero… OMOSESSUALITA’ DI MASSA. [...]

  18. Vuoi sapere se sei vittima di terrorismo ideologico? | Pensare Liberi News - 11 settembre 2012

    [...] Prove tecniche di libero pensiero… OMOSESSUALITA’ DI MASSA. [...]

  19. Dalai Lama o Benedetto XVI? Apple o Microsoft? Think different, be homologated! | Pensare Liberi News - 12 settembre 2012

    [...] Prove tecniche di libero pensiero… OMOSESSUALITA’ DI MASSA. [...]

  20. Pensieri contromano – Il giardino di limoni | Pensare Liberi News - 13 settembre 2012

    [...] Prove tecniche di libero pensiero… OMOSESSUALITA’ DI MASSA. [...]

  21. Il bilancio di un’estate | Pensare Liberi News - 20 settembre 2012

    [...] Prove tecniche di libero pensiero… OMOSESSUALITA’ DI MASSA. [...]

  22. Ascoltando i commenti della gente… | Pensare Liberi News - 25 settembre 2012

    [...] Prove tecniche di libero pensiero… OMOSESSUALITA’ DI MASSA. [...]

  23. Il giudice AUTORIZZA l’aborto – I piccoli dettagli della nostra piccola democrazia | Pensare Liberi News - 27 settembre 2012

    [...] Prove tecniche di libero pensiero… OMOSESSUALITA’ DI MASSA. [...]

  24. Il giudice AUTORIZZA l’aborto – La guerra dei dettagli nella nostra piccola democrazia | Pensare Liberi News - 27 settembre 2012

    [...] Prove tecniche di libero pensiero… OMOSESSUALITA’ DI MASSA. [...]

  25. SOCIETA’ IPOCRITA – CASO SALLUSTI E DISCORSO A UN BAMBINO CHE NON NASCERA’ | Pensare Liberi News - 1 ottobre 2012

    [...] Prove tecniche di libero pensiero… OMOSESSUALITA’ DI MASSA. [...]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.672 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: