Beppe Grillo – Ora la casta è pentita “era meglio se lo lasciavamo parlare del signoraggio!”


Già me li vedo ai piani alti mordersi i gomiti per non aver lasciato che Grillo continuasse a parlare di signoraggio bancario e di cure proibite contro il cancro! E’ stato boicottato, censurato, cacciato, ma ne è sempre venuto fuori più forte di prima, con idee sempre più scomode per il sistema che lui per primo ha “sgamato” e denunciato pubblicamente. Quando Grillo smise all’improvviso di occuparsi di alcuni argomenti immensamente vitali per tutti noi, sicuramente le industrie farmaceutiche tirarono un sospiro di sollievo e i banchieri idem. Ma su costoro si sta per abbattere la più grande sciagura di tutti i tempi: il Movimento 5 Stelle.

Ripercorriamo insieme le tappe di queste sottovalutate, sino a ieri, rivoluzioni ad opera di colui che viene ancora chiamato “il comico genovese”… beh, in effetti ora si che c’è da ridere! – BUONA LETTURA A TUTTI !!

Stephen Hawking, considerato uno dei più grandi scienziati di tutti i tempi, paragonato a Newton, autore di quelle poche scoperte fatte dalla fisica dalla morte di Einstein a oggi, in uno dei suoi saggi scientifici “Dal big bang ai buchi neri” sostiene che ad oggi siano pochi i fisici che hanno veramente compreso la teoria della relatività. Interessante come affermazione no? Eppure è così, una teoria scientifica sviluppata nei primi anni del ’900, alla base della nostra comprensione dell’universo, è stata recepita realmente solo da pochi fisici. Non ci dilungheremo sul perché di questo gap intellettuale, ma lo prenderemo come esempio per denunciare una stranezza altrettanto singolare riguardo al lavoro di Beppe Grillo.

Cosa hanno in comune due personaggi come Einstein e Beppe Grillo? Sicuramente lo spirito ironico e la voglia di cambiare il mondo. Entrambi non sono stati compresi sino in fondo, o meglio, solo pochi li hanno compresi.

Ma veniamo a Grillo: 15 anni fa cominciava la battaglia sociale del comico genovese su temi estremamente scottanti, temi che rappresentano la vera e unica causa di tutto ciò che ci accade di malvagio oggi. Giustamente Grillo ha seguito uno schema logistico/architetturale per costituire la sua corrente, il suo movimento, ovvero partire dalle fondamenta. Eppure ha dovuto, negli anni, abbandonare completamente questo approccio occupandosi di problematiche più superficiali, più alla portata di tutti; per usare parole sue “il popolo non è pronto per affrontare determinati argomenti”.

Di quale argomenti abbandonati stiamo parlando?

Signoraggio bancario è sovranità monetaria

Complotto delle industrie farmaceutiche sulla nostra salute

Ricerca scientifica vera e progresso conoscitivo completamente cancellati e insabbiati

Software Magazzino Tracciabilità Big

Andiamo per punti e partiamo dal Signoraggio bancario e dalla Proprietà della moneta. Grillo 15 anni fa insegnò agli italiani e agli europei cosa fosse il signoraggio bancario, grazie alla super consulenza dello scomparso Prof. Giacinto Auriti con cui Grillo ha intrattenuto rapporti. Oggi sul suo blog è scomparsa ogni traccia e ogni riferimento a questo concetto. Provate a digitare la parola “signoraggio” nella casella di ricerca del blog di Grillo; soli due mesi fa venivano elaborati zero risultati, oggi invece compaiono i commenti dei lettori del blog che hanno parlato di signoraggio. Perchè?

E del complotto delle industrie farmaceutiche sulla nostra salute? Egli parla solo di ciò di cui si può parlare: big pharma, farmaci con effetti indesiderati, storia della Bayer. Bazzecole!

Degli ultimi due punti riguardanti la scienza/conoscenza e la tecnologia, invece, cosa ne è rimasto? Rispettivamente:

1- energie rinnovabili,

2- internet a banda larga per tutti e wifi libero.

Insomma che fine hanno fatto tutte quelle scoperte e quelle inchieste di cui Grillo si è occupato? Perché non ha continuato a divulgare queste informazioni al popolo, per liberarlo dalla più grande oppressione invisibile di tutti i secoli?

Si poteva pensare che si fosse venduto o che avesse ceduto a pesanti minacce riguardanti la sua vita e quella della sua famiglia, poi abbiamo iniziato a capire! Ci siamo semplicemente limitati a osservare le reazioni che seguivano determinate rivelazioni. Grillo ha smesso di affrontare alcuni argomenti perché ha capito che il popolo non sarebbe insorto (infatti non è insorto) e che come da lui stesso affermato, a quanto pare, il popolo “non è pronto per certe verità”.

Facciamo un esempio: se dicessimo che centinaia di migliaia di bambini ogni anno muoiono di leucemia perché affetti da scorbuto subclinico? Se dicessimo che l’aumento esponenziale delle malattie tumorali non dipende affatto dall’inquinamento? Se lo dimostrassimo, qui, ora, cosa fareste? Uscireste fuori a gridare contro il mondo cercando di svegliare le persone, andando nelle scuole a divulgarlo? Creereste associazioni con lo scopo di lottare e sconfiggere queste mostruosità? E nel caso più personale, perdonate la crudezza, in cui nella vostra famiglia foste stati vittime di un lutto per cancro, di fronte a determinate rivelazioni comprovate da pluripremiati Nobel, che cosa fareste?

I fatti hanno risposto a queste domande: fareste esattamente quello che hanno fatto decine di migliaia di spettatori alla fine dei comizi/spettacoli di Grillo, ovvero NIENTE! O al massimo borbottare “ma che roba!”.

Non è così? Allora mettiamoci tutti alla prova proprio su questo tema e proprio ora. Leggiamo attentamente tutto il contenuto di questa inchiesta scientifica: Su cosa si basa il controllo privato della nostra salute da parte delle industrie farmaceutiche? Quale sarà la nostra reazione stavolta? Nell’articolo citato si parla di salute, di giovinezza, di prevenzione di tutti i tipi di cancro (studi sui quali si è basato il Prof. Di Bella e moltissimi altri in tutto il mondo di cui troverete riassunti in alcuni video all’interno dell’articolo). Nell’articolo si parla di studi di famosissimi scienziati tra i quali pluripremiati Nobel. Analizziamo successivamente la nostra reazione, misuriamola e capiremo molte cose. Sapete quale sarà la nostra prima “azione”? Trovarci una scusa pronta, nella quale crederemo ciecamente, sul perchè non usciamo di casa a gridare al mondo che sia noi che i nostri figli non ci ammaleranno più di cancro e che vivremo sino a 120 anni giovani e sani! Perchè ci comportiamo così? Bella domanda. E’ la nostra natura? Speriamo proprio di no. E’ forse la nostra attuale natura deformata e assopita?

Viene da se che nell’eventualità Grillo avesse ricevuto serie minacce di morte (così come da indiscrezioni circolanti in rete) per avere poi come contro parte un popolo che borbotta “ma che roba!” onestamente sarebbe comprensibile una certa frenata nella divulgazione di determinati argomenti. Cosa ne pensate?

Ecco perché oggi Grillo parla di wifi libero. Questo livello di concetti il popolo li recepisce e soprattutto a questi reagisce indignandosi, mentre con concetti poco al di sopra di questi al popolo va il cervello in tilt.

Qualcuno è furioso con Grillo per aver cancellato il suo stesso lavoro, per aver abiurato, ma pochi si sono fatti quella domanda in più, per non parlare del suo improvviso silenzio assoluto riguardo certe tematice, silenzio che per i più scaltri vale più di mille parole.

In rete e tra la gente si sentono domande e si percepiscono perplessità riguardo a Grillo, ma facciamo tutti insieme uno sforzo di memoria e di analisi della realtà: il popolo ha ignorato le rivelazioni di Grillo, le ha boicottate e in molti casi denigrate se non addirittura perseguitate. I pochi che non lo hanno fatto… beh, sono pochi… e tra questi c’è chi ha fatto proprie alcune scoperte, divulgandole sui propri siti, blog e social network come se Grillo non ne avesse mai palrato, mischiando poi il tutto con teorie complottistiche alcune delle quali ridicole, non provate, vanificando così tutto e innestando nella verità il pericoloso seme del “secondo me”. Non è così?

Tutte le inchieste di Grillo sono in rete, fruibili da tutti e alla portata di tutti, da youtube a vari blogs. E’ tutto li, intatto se non addirittura arricchito da chi ha deciso di portare avanti il lavoro, di continuare a indagare. Quindi?

Ora sappiamo molte cose, ma siamo immobili, paralizzati. Eppure sono state combattute rivoluzioni per molto meno, lo sappiamo tutti, per molto meno.

Ma cosa c’è di peggio del NON RIBELLARSI? … NON RIBELLARSI E CREDERE DI FARLO!

Siamo tutti liberi di pensare, ma pensiamo liberamente?

Anche, o soprattutto, grazie a Beppe Grillo tutti oggi parlano di signoraggio bancario (pochi sono disposti a riconoscergli il merito se non quando c’è da accusarlo di aver smesso di parlarne!), è un esplosione, forse una moda, non si sa bene. Ma la rivolta che ne sarebbe dovuta derivare dov’è?

Henry Ford disse: “Meno male che la popolazione non capisce il nostro sistema bancario e monetario, perché se lo capisse, credo che prima di domani scoppierebbe una rivoluzione”.

Bene, ne parlano tutti, esistono associazioni di divulgazione e informazione, esistono oramai centinaia di libri sull’argomento e ne spuntano sempre di nuovi, non si parla d’altro… insomma… questa rivoluzione tanto paventata da Ford dov’è?

Inoltre c’è da considerare che il signoraggio bancario è sicuramente uno dei grandi mali del nostro sistema, ma che dire della privatizzazione della salute da parte delle industrie farmaceutiche? Che dire dei milioni di morti l’anno in tutto il mondo occidentale a causa del cancro? Grillo può essere definito sempre “il comico genovese”, ma Linus Pauling no, gli sono stati conferiti ben due premi Nobel! Eppure ci “ostiniamo” o ci adagiamo pericolosamente a morire di tumore, noi e i nostri figli… per non voler leggere un libro che si trova in commercio e che troverete in formato PDF in questo articolo che a quanto pare quasi nessuno si sofferma a leggere con la dovuta attenzione pur trattandosi della propria vita e di quella dei propri figli… altro che signoraggio: Su cosa si basa il controllo privato della nostra salute da parte delle industrie farmaceutiche?

Vogliamo credere che tutti noi meritiamo una seconda possibilità. Riproviamoci a parlare dei veri mali che attanagliano la nostra vita e che hanno già compromesso seriamente quella dei nostri figli. Facciamolo noi questa volta, tutti insieme, senza aspettare il prossimo show di Grillo, magari istituendo liste civiche o, perchè no, aderendo al Movimento 5 Stelle.

Software per la Tua Pubblica Assistenza

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

DIVENTA NOSTRO FAN SU FACEBOOK E SOSTIENICI DIFFONDENDO

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

About Luca Rivoli

Pensare di nuovo da persone libere per ritornare a essere liberi.

Vedi tutti gli articoli di Luca Rivoli

Iscriviti

Subscribe to our RSS feed and social profiles to receive updates.

16 commenti su “Beppe Grillo – Ora la casta è pentita “era meglio se lo lasciavamo parlare del signoraggio!””

  1. mora di rovo Says:

    e NOI cosa facciamo? perchè ho la sensazione che stiamo aspettando che parta il vicino di casa?

    Rispondi

    • Antonio Camerano Says:

      Aspettiamo il prossimo show di Grillo per poi analizzarlo e spulciarlo per pubblicarne estratti su youtube che “provano” che lui è controllato dalle lobby!!!
      Ma dove crediamo di andare noi italiani? Se in Europa potessero avere solo un braccio di Beppe Grillo starebbero tutti già come l’Islanda….
      Si parla di media che lo sputtanano, ma io sento gente comune che ne dice cento volte peggio dei media…. sono loro che mi fanno veramente pena!
      Saluti

      Rispondi

    • MARY Says:

      ABBIAMO DENUNCIATO NAPOLITANO. MARIO E TUTTI I POLITICI PER AVER TRADITO LA COSTITUZIONE E IL P[OPOLO ITALIANO!!! DIVULGARE E ADERIRE E` UN DOVERE! TUTTE LE INFORMAZIONI NELLA PAGINA dell`avv. http://www.facebook.com/paolamusu

      Rispondi

  2. Ghebura's Eye Says:

    Mi trovo d’accordo con Grillo: che senso ha dire le cose come stanno? La gente ha paura, è abituata a vivere nella paura e per combatterla cerca di prendersela con chi è più in basso di loro.

    POI, ORA CHE IL PADRONE HA NUOVI CANI – TRA CUI IL PROGRAMMA TV REPORT – TUTTI SARANNO INDOTTRINATI PER DIRE SI’ AGLI INTERESSI DI BANCHE E DITTE FARMACEUTICHE!

    E’ triste ma è così…sono pochi quelli che si svegliano, sempre meno di quelli che servirebbero per far cambiare le cose. Proprio qualche giorno fa ho dovuto far capire ad una testa di legno che il denaro elettronico altro è un errore da non fare: perché lasciare, infatti, alle banche il diritto di vita e di morte su tutti noi??

    Rispondi

    • Luca Rivoli Says:

      Condivido. Nuovi abomini in arrivo.

      Rispondi

      • Ghebura's Eye Says:

        E’ un po’ di tempo che ci penso: gli unici che dicono le cose come stanno solo solo un manipolo di blogger, si dovrebbe creare una sorta di network tra questi e concordare una serie di post, monotematici e tutti verso la stessa direzione, forse la gente inizierebbe a pensare alle cose…

        Rispondi

        • Luca Rivoli Says:

          Siamo sempre a perti, per non dire speranzosi, nei confronti di queste iniziative. Noi abbiamo istituito delle categorie apposite su determinate tematiche come il cancro, i danni da vaccino, sovranità monetaria. Ben venga qualunque tipo di collaborazione con altri blog, iniziando da uno scambio di pubblicazioni in doppio sui rispettivi blog.
          Un saluto

          Rispondi

    • MARY Says:

      NON SI TRATTA DI PARTITI : DESTRA, SINISTRA SOPRA O SOTTO DOBBIAMO UNIRCI E MOVIMENTO 5 STELLE IL MEZZO CHE CI CONSENTIRA` DI MANDARE IN GALERA TUTTI I POLITICI!!! LI ABBIAMO DENUNCIATI VAI ALLA PAGINA dell`avv. http://www.facebook.com/paolamusu PER ULTERIORI INFORMAZIONI ADERIRE E DIVULGARE, GRAZIE

      Rispondi

  3. Rosa Says:

    E’ un’analisi profonda. Complimenti, Luca.
    Un saluto, Rosa.

    Rispondi

  4. Antonio Says:

    Io spero davvero con tutto me stesso di sbagliarmi,ma sono molto perplesso su Grillo,ok forse ha smesso di parlare di signoraggio e case farmaceutiche per minacce ricevute o perchè la gente non era ancora pronta,fin qui potrei anche accettarlo,ma perchè mi chiedo in diverse occasioni ha fatto delle affermazioni che per uno come lui che è stato tra i primi a capire il sistema sono francamente inaccettabili,ha sostenuto che Obama abbia vinto le elezioni grazie a internet,ha definito Monti e i nuovi ministri bravissime persone,in qualcuno dei suoi discorsi ha parlato in favore del Fmi-della Banca Mondiale e del Wto,come è possibile?!……Inoltre l’ombra dei Casaleggio famiglia legata a potenti banchieri aleggia su di lui,non voglio sembrare pessimista ma ho paura che il vero potere l’abbia già in pugno,e più aumenta la sua presa sui cittadini più sarà pronto a censurarlo…..Siamo arrivati a un punto in cui ormai dobbiamo essere noi a muoverci la storia ci insegna che i leader a prescindere dalle nobili motivazioni ideologiche o politiche da cui erano mossi,una volta raggiunto il potere non hanno mantenuto le loro promesse vuoi perchè compromessi col potere o perchè il potere li ha neutralizzati.Ripeto spero di sbagliarmi,ma i dubbi rimangono.ciao a tutti.

    Rispondi

    • Luca Rivoli Says:

      Potrebbe sembrare paradossale quanto sto per dire, dato che le idee espresse nell’editoriale sono le mie: mi trovo d’accordo con quanto dici. Tanti giornalisti e storici del passato sostenevano che in politica bisogna basarsi sul meno peggio, turarsi il naso e votare. Credo che il fenomeno del M5S possa dare un grande contributo al cambiamento ed e’ per questo che lo sostengo personalmente. Non sono un ingenuo e so che anche il ragazzino più timido, ligio ed educato una volta immerso nel potere (inteso come potenza, peso sociale) e quindi inevitabilmente nei soldi questo si trasformi. Infatti credo che il M5S noi cittadini dobbiamo usarlo, sfruttarlo se vogliamo, per dare un’alternativa al nostro futuro. Un saluto.

      Rispondi

Trackbacks/Pingbacks

  1. Grillo unisce tutti. Massoni, media, complottisti all’unisono e la benedizione di Napolitano | Pensare Liberi News - 7 settembre 2012

    [...] Beppe Grillo – Ora la casta è pentita “era meglio se lo lasciavamo parlare del signoraggio!” Il cancro durante la grande crisi economica, un business sempre verde da decine di miliardi di euro… [...]

  2. Ecco tutta la verità su Grillo, Casaleggio e Sassoon | Pensare Liberi News - 13 settembre 2012

    [...] unisce tutti. Massoni, media, complottisti all’unisono e la benedizione di Napolitano Beppe Grillo – Ora la casta è pentita “era meglio se lo lasciavamo parlare del signoraggio!” Il cancro durante la grande crisi economica, un business sempre verde da decine di miliardi di [...]

  3. LA GRANDE ESPERIENZA DEI PARTITI POLITICI – CON LORO SIAMO IN BUONE MANI ! | Pensare Liberi News - 19 settembre 2012

    [...] Grillo unisce tutti. Massoni, media, complottisti all’unisono e la benedizione di Napolitano Beppe Grillo – Ora la casta è pentita “era meglio se lo lasciavamo parlare del signoraggio!” Il cancro durante la grande crisi economica, un business sempre verde da decine di miliardi di [...]

  4. La verità su Grillo, Casaleggio e Nuovo Ordine Mondiale. Ma ne siamo proprio sicuri? | Pensare Liberi News - 8 febbraio 2013

    [...] unisce tutti. Massoni, media, complottisti all’unisono e la benedizione di Napolitano Beppe Grillo – Ora la casta è pentita “era meglio se lo lasciavamo parlare del signoraggio!” Il cancro durante la grande crisi economica, un business sempre verde da decine di miliardi di [...]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.672 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: