16 LUGLIO 2011, INIZIO DI UNA LOTTA. L’OCCUPAZIONE AD OLTRANZA DI P.ZZA MONTECITORIO A ROMA.

14 luglio 2011

Cambiamento Globale


IL 16 LUGLIO 2011 ore 09:00 AVRA’ INIZIO UNA NUOVA LOTTA, CON L’OCCUPAZIONE AD OLTRANZA DI P.ZZA MONTECITORIO A ROMA… L’EVENTO SARA’ SEGUITO E SUPPORTATO DAI MOVIMENTI INTERNAZIONALI DEGLI ALTRI PAESI IN LOTTA… SARANNO EFFETTUATE ANCHE VIDEO-CONFERENZE DURANTE LE ASSEMBLEE PUBBLICHE.

E pur si muove!” – La Rivoluzione è iniziata, è inarrestabile, inesorabile, fa parte di noi ed è solo per noi! Puoi ignorarla, snobbarla, criticarla, maledirla, benedirla, denunciarla, offuscarla, diffonderla… ma in realtà hai solo due possibilità: gestirla o esserne gestito!

DEMOCRAZIA VERA, ORA!

Siamo persone normali e comuni. Siamo come te: gente che si alza ogni mattina per studiare, lavorare o andare in cerca di un lavoro, gente che ha una famiglia e degli amici. Gente che lavora duramente tutti i giorni per vivere e dare un futuro migliore a tutti quelli che sono vicino a noi.

Alcuni di noi si considerano più progressisti, altri più conservatori. Alcuni credenti, altri no. Alcuni di noi hanno ideologie ben chiare, altri si considerano apolitici… Però tutti siamo preoccupati ed indignati a causa del panorama politico, economico e sociale che vediamo attorno a noi. A causa della corruzione dei politici, imprenditori, banchieri… A causa della mancanza di difesa verso i cittadini. Questa situazione ci danneggia ogni giorno. Però se tutti noi ci uniamo, possiamo cambiarla. E’ ora di mettersi in marcia, è l’ora di edificare tra di noi una società migliore. Per questo sosteniamo con decisione ciò che segue:

Le priorità di tutta la società avanzata devono essere l’uguaglianza, il progresso, la solidarietà, il libero accesso alla cultura, la sostenibilità ecologica e lo sviluppo, il benestare e la felicità delle persone.

Esistono dei diritti basici che dovrebbero essere tutelati in questa società: il diritto ad una abitazione, al lavoro, alla cultura alla salute, all’educazione, alla partecipazione politica, al libero sviluppo personale, e il diritto al consumo di beni necessari per una vita sana e felice.

L’attuale funzionamento del nostro sistema economico e governativo fa si che non ci si occupi di queste priorità e questo diventa un ostacolo per il progresso dell’umanità.

La democrazia parte dal popolo (demos = popolo; crazia = governo) e allora è il governo che dev’essere nelle mani del popolo. Tuttavia, in questo paese la maggior parte della classe politica non ci ascolta neanche. Le sue funzioni dovrebbero essere quelle di portare la nostra voce fino alle istituzioni, facilitando la partecipazione politica cittadina tramite percorsi diretti e procurando il maggior beneficio possibile alla maggior parte della società, non quella di arricchirsi e crescere a nostro carico, accogliendo solo i dictat dei grandi poteri economici e rimanendo attaccati al potere attraverso una dittatura partitocratica capitanata da inamovibili sigle.

La bramosia e l’accumulo di potere nelle mani di pochi genera ineguaglianza, esasperazione e ingiustizia, il che conduce alla violenza, che rifiutiamo. L’obsoleto ed antinaturale modello economico attuale blocca la macchina sociale in una spirale che si consuma da sola arricchendo pochi e riducendo alla povertà e alla mancanza del necessario per sopravvivere il resto della popolazione. Fino al collasso.

La volontà e scopo del sistema è l’accumulo di denaro, mettendolo al primo posto tra gli obiettivi, al di sopra dell’efficacia e del benessere della società. consumando risorse, distruggendo il pianeta, generando disoccupazione e consumatori infelici.

I cittadini formano parte dell’ingranaggio di una macchina destinata ad arricchire una minoranza che non è a conoscenza delle nostre necessità. Siamo anonimi, però senza di noi niente di tutto questo esisterebbe, cioé noi muoviamo il mondo.

Se come società ci abituiamo a non agganciare il nostro futuro ad un’astratta rendita economica che mai sarà per beneficio della maggioranza delle persone, potremmo eliminare gli abusi e le mancanze di cui tutti siamo vittime.

Si rende necessaria una Rivoluzione Etica. Abbiamo messo i soldi al di sopra dell’ Essere Umano e dobbiamo far si che siano al nostro servizio. Siamo persone, non prodotti di mercato. Non sono solamente ciò che compro, il perché lo compro e a chi lo compro.

Per tutto questo sono indignato.

Credo che posso cambiare le cose.

Credo che posso dare una mano. So che uniti possiamo.

Manifesta con noi. E’ tuo diritto.

Da oggi anche su Facebook: Diventa nostro fan qui!

Annunci
, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Informazioni su Luca Rivoli

Pensare di nuovo da persone libere per ritornare a essere liberi.

Vedi tutti gli articoli di Luca Rivoli

Iscriviti

Iscriviti al nostro feed RSS e ai nostri profili sociali per ricevere aggiornamenti.

23 commenti su “16 LUGLIO 2011, INIZIO DI UNA LOTTA. L’OCCUPAZIONE AD OLTRANZA DI P.ZZA MONTECITORIO A ROMA.”

  1. Angelo Corsato Dice:

    Ciao e grazie come sempre. Dove posso trovare maggiori informazioni al riguardo?

    Un saluto

    Angelo

    Rispondi

    • Giorgio Fiore Dice:

      Grazie a te. Se hai un account Facebook puoi avere maggiori informazioni da questi gruppi (alcuni aperti altri chiusi):
      16 luglio 2011, INIZIO DI UNA LOTTA.
      INDIGNADOS LIGURIA Official page
      INDIGNADOS ITALIA !!

      Saluti

      Giorgio Fiore – Pensare Liberi

      Rispondi

    • Birdie Dice:

      I really culodn\’t ask for more from this article.

      Rispondi

  2. Beretta Roberto Dice:

    Purtroppo non abito a Roma.
    L’iniziativa è molto,molto intelligente: mi aguro che possa essere attuata con successo.
    Roberto Beretta

    Rispondi

    • Luca Rivoli Dice:

      Oggi la CNN, la stampa olandese e molte testate europee hanno intervistato i manifestanti che erano li a preparare l’occupazione di domani. Quindi già da domani sarà su tutti i giornali non solo italiani.
      Inoltre l’occupazione è a oltranza e il 23 si uniranno altri gruppi internazionali.
      E’ già un successo!

      Luca Rivoli – Pensare Liberi

      Rispondi

    • Bubbie Dice:

      Thanks guys, I just about lost it looikng for this.

      Rispondi

  3. alessandro Dice:

    potete postare l’ora di inizio? Grazie!!

    Rispondi

  4. blasciard Dice:

    “Le priorità di tutta la società avanzata devono essere l’uguaglianza, il progresso, la solidarietà, il libero accesso alla cultura, la sostenibilità ecologica e lo sviluppo, il benestare e la felicità delle persone……

    Esistono dei diritti basici che dovrebbero essere tutelati in questa società: il diritto ad una abitazione, al lavoro, alla cultura alla salute, all’educazione, alla partecipazione politica, al libero sviluppo personale, e il diritto al consumo di beni necessari per una vita sana e felice.”

    chi ha scritto il testo non ha le idee ben chiare……il concetto di felicità può essere
    considerato una priorità da realizzare?che diritto è il diritto al consumo di beni necessari per una vita sana e felice….(che si consuma per essere felici?)

    e i doveri? nella seconda edizione?

    siamo davvero allo sbando!!!!

    saluti

    Rispondi

    • blasciard Dice:

      e sulla base di questi presupposti non si puo essere d’accordo con il sig. Beretta che considera l”iniziativa molto molto intelligente…..

      Rispondi

    • Luca Rivoli Dice:

      I commenti liberi e difficili da esprimere sono quelli che ci piacciono di più. Sono quelli più vicini allo spirito del blog.

      Il presente non è un articolo, ma il manifesto dell’iniziativa popolare chiamata 16 Luglio 2011 DEMOCRAZIA VERA ORA.

      Noi come blog appoggiamo ogni iniziativa di movimento purchè di movimento si tratti. Che sia questo contro Equitalia, contro il TAV etc. Ora crediamo vada appoggiata la voglia di muoversi. Il paese è tutto da ricostruire e come fai notare tu è da ricostruire prima di tutto nelle linee guida e nei valori.

      La mia opinione è quella di appoggiare e lasciar correre sui particolari per ora. Verrà il momento di azioni e programmi più maturi, ma credo che dobbiamo dare spazio a un popolo, quello occidentale in genere, che sta ritrovando la sua identità da zero.

      Grazie per il tuo prezioso commento.

      Luca Rivoli – redazione “Pensare Liberi”

      Rispondi

    • Jaclyn Dice:

      Stellar work there evryneoe. I’ll keep on reading.

      Rispondi

  5. nico Dice:

    Peccato che non potrò esserci fisicamente….ma con il cuore e la mente sono in piazza con voi!

    Rispondi

  6. Mahala Dice:

    You’re a real deep thinker. Thanks for sahnrig.

    Rispondi

  7. Dolley Dice:

    Yo, good looikn out! Gonna make it work now.

    Rispondi

  8. Piero Micucci Dice:

    Dobbiamo aprire gli occhi e capire che siamo presi per il culo dalla politica e dalle banche , quello che si sente in giro è tutta spazzatura!
    Leggete qui: http://www.olympos.it/pubblicare_comunicati_stampa_gratis/earth-overshoot-day/

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: