Generosità industriale: Diego Della Valle farà le scarpe a tutti, ma prima tocca al Cavaliere

3 ottobre 2011

Politica e Istituzioni


Sicuramente viviamo in un momento di follia planetaria. Dopo Luca Cordero di Montezemolo in tandem con Emma Marcegaglia che si elevano a salvatori della patria ora tocca a Diego della Valle. Quando si dice “il fiuto per gli affari”.

L’annuncio di Della Valle ha lasciato basiti tutti in prima istanza, si è pensato a una burla in stile Marchese del Grillo, invece è vero: Della Valle da l’ultimatum ai politici.

Falsi profeti crescono, è il business del momento.

L’imprenditore marchigiano, il grande delocalizzatore, ha sempre avuto indiscutibilmente un buon fiuto per gli affari. Negli ultimi venti anni si è distinto per una particolare capacità di cavalcare l’onda del mercato insieme ai suoi amici Montezemolo, Marcegaglia, Benetton e politici dalla poltrona perenne (verrebbe facile la battuta su Poltrona Frau).

Parliamoci chiaramente: Della Valle non è un uomo che butta via i soldi, non è l’imprenditore che sbaglia l’investimento e se ha deciso di investire tempo e denaro per preparare la sua discesa in campo è perchè sicuro di avere un rientro economico, se non a breve, quantomeno a medio termine.

Se qualcuno crede che dalla crisi economica, politica e sociale non se ne possa ricavare un business, un interesse economico, si sbaglia di grosso. [Ne abbiamo parlato qui: La vecchia politica sta morendo. La nuova politica avanza, ma attenti a impostori e sciacalli!]

E’ sotto gli occhi di tutti che in Europa, in occidente, c’è aria di poltrone in bilico, di potenziali posti, parcheggi, da occupare. Stanno per liberarsi. C’è chi fra i cittadini ha deciso di rimboccarsi le maniche, c’è chi è seriamente intenzionato a scendere in piazza per compiere quella necessaria rivoluzione del tessuto economico e sociale oramai in avanzata metastasi. Ci sono invece gli avvoltoi che si aggirano sulle nostre carogne, puntando in prima istanza le poltrone ballerine.

Si sa che la politica non conosce crisi, potremmo anche decidere tutti insieme contemporaneamente da domani mattina di camminare scalzi e non intaccheremmo l’economia di Diego della Valle.

Uomini che dall’alto hanno speculato su qualsiasi andamento economico e di mercato, uomini che se c’era da licenziare in massa per delocalizzare lo hanno fatto perchè “è il mercato”, uomini che rappresentano l’esempio statuario, monumentale, della crisi economica, ma anche dei valori e del “successo ad ogni costo”. Questo sistema oramai tutti sappiamo essere alla base della crisi, eppure questo sistema si sta preparando per governarla, per governarci, nuovamente, ancora, in un nuovo ciclo, a questo punto, infinito.

Ricordiamo che la produzione delle scarpe Tod’s è ormai ampiamente delocalizzata all’estero, pur continuando a fregiarsi del marchio Made in Italy. La linea per bambini è infatti prodotta in Cina, mentre quella per adulti in Macedonia. Poltrone Frau, prodotto italiano, ma mica tanto: S.4/05892 [Decisione di Luca Cordero di Montezemolo di delocalizzare parte della produzione della sua Poltrone Frau]

“Quanta preoccupazione per un annuncio sul giornale, non lo voterà nessuno… POTERE AL POPOLO, RIVOLUZIONE”. Viene da sorridere a queste parole, ma allo stesso tempo viene da abbassare la testa in segno di disperazione. Tanti speranzosi rivoluzionari, quelli del “sono tutti uguali, tutti a casa, potere al popolo” già dondolano il capo e non certo per l’annuncio a pagamento comparso sui giornali, ma per come alcune testate hanno accolto questo “attacco” alla politica. L’Unità si è scatenata in un sonetto giornalistico in finto stile imparziale, riconoscibilissimo oramai: http://www.unita.it/italia/della-valle-apre-la-campagna-elettorale-di-montezemolo-i-di-b-d-g-i-1.337793

Si parla di un lettore de “Il Fatto Quotidiano” che in seguito all’annuncio del nuovo profeta si è detto disposto a comprarsi una decina di paia di Tod’s per sostenere la campagna dell’industriale.

I giornali, sia cartacei che online, quelli che ci hanno trascinati in piazza insieme ai sindacati per ribellarci in seguito all’attacco del governo alla libertà di stampa, quelli che sbeffeggiano Beppe Grillo (vedi “Libero” o “Il Giornale”), stanno ridisegnando il nostro futuro, come lo hanno disegnato in passato. I lettori osservano critici, in nome del “sono tutti uguali” l’ascesa dei nuovi leaders e state pur sicuri che il Diego della Valle ha già commissionato la produzione di qualche milione di paia di scarpe… ALT! Il primo paio al Cavaliere!

Un uomo che sa aspettare il momento giusto. Le parole di Diego della Valle: “Lo spettacolo indecente che molti di voi stanno dando non è più tollerabile da gran parte degli italiani e questo riguarda la buona parte degli appartenenti a tutti gli schieramenti politici”.

Parole “sante” in perfetto stile “uno di noi”, nulla è lasciato al caso, nemmeno la oramai tanto famosa quanto strumentalizzata apartiticità del “sia a destra che a sinistra”. Un perfetto modello di business, una condanna senza appello quella di Della Valle nei confronti della classe politica italiana e che vuole rimarcare la sofferenza di un popolo provato non solo dalla crisi economica, ma anche dalla cattiva politica.

Candidatura – Dalle pagine comprate a suon di migliaia di euro, l’imprenditore marchigiano afferma che la politica, “si è totalmente allontanata dalla realtà delle cose e dai bisogni reali dei cittadini”. E continua: “Persone incompetenti e non preparate che non hanno nessuna percezione dei problemi del Paese, della gravità del momento e tantomeno una visione mondiale degli scenari futuri che ci aspettano”. Qui arriva la candidatura ufficiale dei trombati: “Ora la gravità della situazione impone che le componenti della società civile più serie e responsabili […] si parlino tra di loro e si adoperino e lavorino per affrontare con la competenza e la serietà necessaria questo difficile momento”. Chi sarebbero questi componenti “seri e responsabili” della società civile? Lui? O forse quel Luca Cordero di Montezemolo sempre più in odore di discesa in campo? Oppure Benetton, la Marcegaglia o altri miliardari della grande economia del benessere? “Alla parte migliore della politica e della società civile che si impegnerà a lavorare seriamente in questa direzione – sottolinea con insistenza Della Valle – credo che saremo in molti a dire grazie”. E poi una chiosa degna di una rivolta indignata in Piazza Montecitorio: “Ai politici che si sono invece contraddistinti per totale mancanza di competenza, di dignità e amor proprio per le sorti del Paese, saremo sicuramente in molti a volergli dire di vergognarsi”.

Buona rivoluzione a tutti, nella speranza che i nuovi padroni in arrivo si dimostrino buoni con noi… questa volta.

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

DIVENTA NOSTRO FAN SU FACEBOOK E SOSTIENICI DIFFONDENDO

Annunci
, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Informazioni su Giorgio Fiore

Ricercatore autonomo di informazioni basilari per la vita e la dignità delle persone.

Vedi tutti gli articoli di Giorgio Fiore

Iscriviti

Iscriviti al nostro feed RSS e ai nostri profili sociali per ricevere aggiornamenti.

17 commenti su “Generosità industriale: Diego Della Valle farà le scarpe a tutti, ma prima tocca al Cavaliere”

  1. Gekos Dice:

    Sapete quanti italiani rimbambiti da TV e giornali hanno applaudito questo esordio di della valle?
    Come in val di susa per il no tav, gli unici che si ribelleranno saranno tutte quelle famiglie rimaste senza lavoro e lincenziate in massa da questi industriali!!

    Non è che il nemico siamo noi? Programmati per rispondere a comando? Personalmente no, ma a livello di massa, statisticamente, si.
    AHAHAHAHAHAH

    Rispondi

  2. Lia Dice:

    L’unici che faranno realmente qualcosa di concreto sono tutti e tutte quelle famiglie che la crisi sta portando ad una grave situazione di disperazione e di difficoltà, che al momento di scatenarsi davvero saranno mossi da tutto questo a fare qualsiasi cosa sarà necessario.

    Rispondi

  3. Stefano Dice:

    Quante parole buttate qui e lì da chi sta fin troppo bene per credere fortemente di agire in nome di un popolo che ogni giorno di più si piega davanti a una crisi mondiale che ci lascia senza tetto e pane………….

    Rispondi

  4. hogan sito ufficiale Dice:

    Il tuo post è interessante. L’ho letto per più di 1 volte. In attesa di vostri articoli sempre meglio.

    Rispondi

Trackback/Pingback

  1. Il «basta» di Della Valle fa discutere Politici e imprenditori si dividono « Libera Mente News - 3 ottobre 2011

    […] la notizia – Approfondimento: Generosità industriale: Diego Della Valle farà le scarpe a tutti, ma prima tocca al Cavaliere Share this:TwitterFacebookEmailLinkedInLike this:LikeBe the first to like this […]

  2. Arrivederci Marco – Travaglio abbandona “Passaparola” sul blog di Grillo « Libera Mente News - 4 ottobre 2011

    […] Ricordiamo che uno dei lettori del fatto quotidiano si è detto disposto ad acquistare decine di paia di scarpe di Della Valle per sostenere l’imprenditore nella sua battaglia politica. [Generosità industriale: Diego Della Valle farà le scarpe a tutti, ma prima tocca al Cavaliere] […]

  3. Marco Travaglio lascia Passaparola. Sul blog di Beppe Grillo quasi nessuno è stupito | Pensare Liberi News - 5 ottobre 2011

    […] [Generosità industriale: Diego Della Valle farà le scarpe a tutti, ma prima tocca al Cavaliere] […]

  4. DDL intercettazioni – obbligo di rettifica, articolo 1 comma 29, l’ammazza blog – analisi | Pensare Liberi News - 5 ottobre 2011

    […] Generosità industriale: Diego Della Valle farà le scarpe a tutti, ma prima tocca al Cavaliere […]

  5. “Imprenditori ora basta” la satira de Il Foglio e del buon Crozza « Libera Mente News - 5 ottobre 2011

    […] la notizia – Approfondimento: Generosità industriale: Diego Della Valle farà le scarpe a tutti, ma prima tocca al Cavaliere Share this:TwitterFacebookEmailLinkedInLike this:LikeBe the first to like this […]

  6. DDL intercettazioni – Il comma 29 non è più ammazza blog | Pensare Liberi News - 6 ottobre 2011

    […] ancora per agganciarci al caso mediatico di Diego Della Valle di cui abbiamo parlato qui [Generosità industriale: Diego Della Valle farà le scarpe a tutti, ma prima tocca al Cavaliere] dove ancora una volta i giornali scendono in campo su commissione, ma non parliamo del giornale […]

  7. UNITI, APARTITICI, NON VIOLENTI – 15 Ottobre 2011, Mobilitazione globale | Pensare Liberi News - 8 ottobre 2011

    […] Generosità industriale: Diego Della Valle farà le scarpe a tutti, ma prima tocca al Cavaliere […]

  8. 15 Ottobre 2011 United for Global Change – Tutte le informazioni che servono | Pensare Liberi News - 14 ottobre 2011

    […] Generosità industriale: Diego Della Valle farà le scarpe a tutti, ma prima tocca al Cavaliere […]

  9. Occupazione di Wall Street – Il popolo statunitense contro il mostro globale | Pensare Liberi News - 14 ottobre 2011

    […] Generosità industriale: Diego Della Valle farà le scarpe a tutti, ma prima tocca al Cavaliere […]

  10. Paolo Barnard – Eurozona – Analisi di un complotto franco-germanico | Pensare Liberi News - 7 novembre 2011

    […] Generosità industriale: Diego Della Valle farà le scarpe a tutti, ma prima tocca al Cavaliere […]

  11. 10 Euro per continuare ad avvelenare il sangue di un popolo sempre più diviso | Pensare Liberi News - 7 novembre 2011

    […] Generosità industriale: Diego Della Valle farà le scarpe a tutti, ma prima tocca al Cavaliere […]

  12. Quanti milioni di euro diamo ogni anno ai giornali per farci ingannare e disinformare? | Pensare Liberi News - 2 dicembre 2011

    […] Generosità industriale: Diego Della Valle farà le scarpe a tutti, ma prima tocca al Cavaliere […]

  13. Quel pazzo venerdì – Inaspettatamente un giorno diverso | Pensare Liberi News - 2 dicembre 2011

    […] Generosità industriale: Diego Della Valle farà le scarpe a tutti, ma prima tocca al Cavaliere […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: