CAMORRA – L’EVOLUZIONE DELLA SPECIE

12 ottobre 2011

Lotta alle Mafie, Malagiustizia


Le organizzazioni criminali, come tutte le cose, si evolvono, affinano le loro tecniche, si adeguano all’azione repressiva delle forze dell’ordine e sviluppano nuove strategie.

Attualmente la camorra ottusa e violenta, che spara, spesso senza una vera professionalità criminale coinvolgendo vittime innocenti, costituisce, oramai, non più il vertice delle organizzazioni ma un livello inferiore. I cosiddetti “ gruppi di fuoco” costituiscono il braccio violento, una sorta di esecutori di sentenze, di esattori estremi. Esiste un livello superiore ormai consolidato e che ha ereditato il potere, quello vero, delle vecchie cosche. Questo livello più alto è formato da politici una volta collusi e poi passati a pieno diritto nei quadri dirigenti, da esperti di economia e finanza che con il loro lavoro riescono a pianificare sia le attività illecite, guidandole come delle normali imprese, magari con un pizzico di attenzione in più, sia le attività legali in cui reinvestire gli enormi proventi provenienti dai settori illegali. Inoltre, sempre in questo livello più elevato, sono presenti personaggi di spicco della magistratura e delle forze dell’ordine nonché avvocati, quasi sempre di gran fama ed esperienza, Tutti costoro insieme costituiscono la nuova, vera, cupola della camorra; ciò è potuto avvenire perché il livello violento e brutale, che una volta era predominante, nel tempo ha dovuto ricorrere sempre più spesso alle categorie elencate, per chiedere aiuto e supporto, a lungo andare i colletti bianchi si sono resi conto che il lavoro vero lo facevano loro e da qui ad impadronirsi delle leve di comando il passo fu breve.

Lo stato per combattere seriamente la malavita organizzata non deve poi guardare così lontano… un po’ di pulizia in casa non guasterebbe di certo. Il riciclo dei proventi illegali in attività lecite non è affatto cosa difficile, le possibilità sono tante, da quella classica di impadronirsi di aziende in difficoltà ed indebitate mettendovi alla direzione dei prestanome, a quella, solo leggermente più raffinata, di triangolare l’inserimento nell’economia lecita. In questo ultimo caso per inserirsi in una attività, piccola o grande che sia, usano lo stratagemma di inserirsi, in modo del tutto lecito, acquistando delle quote delle società o dandole la scalata, nel caso di  S.p.A., in questo caso gli altri soci neanche si rendono conto di lavorare per la camorra e di contribuire ad attività illegali. Dunque una nuova generazione di camorristi, in giacca, cravatta e valigetta da manager, che non vedono certo di buon occhio i vecchi metodi sanguinari e cercano di liberarsi dei più esaltati. Essi relegano l’uso della violenza solo ai casi estremi irrisolvibili in altro modo, ciò perché è buona norma non attirare l’attenzione oltre l’indispensabile, e nulla attira l’attenzione più di un omicidio.

Ovunque girano grosse somme di danaro si può essere sicuri che la camorra c’è o mira ad esserci, quindi, sono da considerare sorvegliate speciali le banche, le finanziarie, i servizi di riscossione crediti, specialmente se queste ultime agiscono in regime di monopolio. Grandi e medie aziende in difficoltà vanno accuratamente monitorate perché punti deboli e porte di facile accesso ai manager del crimine, magari anche solo con piccole quote di partecipazione. La stessa Consob dovrebbe meglio verificare sulla tenuta della riservatezza che le dovrebbe essere propria, fenomeni di insider-trading, leggi indiscrezioni sulle tendenze di mercato e sullo stato di salute di aziende, agevolano il lavoro dei manager con la pistola.

Purtroppo lo stato è sempre un passo (uno solo?) indietro rispetto alla malavita organizzata mentre invece bisognerebbe spesso giocare d’anticipo. In fin dei conti pervenire è ancora meglio di reprimere.

Noi in Italia abbiamo l’ottima Guardia di Finanza sicuramente in grado di agire in modo incisivo contro questi fenomeni riuscendo, magari, a debellarli con azioni di prevenzione.

Luigi Orsino

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

DIVENTA NOSTRO FAN SU FACEBOOK E SOSTIENICI DIFFONDENDO

Annunci
, , , , , , , , , ,

Informazioni su Luigi Orsino

Studi di medicina presso l'Università Federico II di Napoli. Imprenditore, scrittore, blogger. Molto attivo nel contrastare la criminalità organizzata, camorra ed ogni altra mafia, contro cui ho lottato duramente e lungamente. Ancora oggi continuo a lottare, e a subire intimidazioni ed attentati, ma per fermarmi dovranno uccidermi. Amo scrivere, di tutto: articoli, racconti, romanzi, poesie. Gli animali, tutti, sono miei simili, il lupo è il mio animale "Totem". Adoro guidare, in off road soprattutto.

Vedi tutti gli articoli di Luigi Orsino

Iscriviti

Iscriviti al nostro feed RSS e ai nostri profili sociali per ricevere aggiornamenti.

20 commenti su “CAMORRA – L’EVOLUZIONE DELLA SPECIE”

  1. Anna Dice:

    Purtroppo è orami noto che se vogliamo i veri camorristi sono quelli in giacca e cravatta. Ma si continua a non fare niente e non solo si lascia sempre più la possibilità alla camorra di crescere e di evolversi….siamo alla follia pura. Questo accade, perchè alla fine tutti temono la malavita, ma se c’è bisogno “del favore” si cede alla loro volontà e così facendo ci si condanna la propria vita e quella degli altri a un circolo vizioso che ì non avrà mai fine.

    Rispondi

  2. Antonio Dice:

    La camorra continua a esistere proprio grazie a noi che voremmo eliminarla. Lo so nsembra assurdo, ma è la verità. Basterebbe unirci tutti verso un unica direzione per idebellarla.. La camorra esiste grazie a chi se lo volessei può distruggerla quando vuole.

    Rispondi

  3. Marco Dice:

    La camorra è una pianta che è cresciuta e messo le sue radici ….è vero, ma se vogliamo possiamo estirparla…..

    Rispondi

  4. Nicola Dice:

    che orrore è tutto questo…la malavita ha preso piede in ogni campo e non sai neppure se rischi di mangiare con un mafioso pronto a distruggerti….

    Rispondi

  5. mino5stelle Dice:

    Falcone e Borsellino avevano scoperto in quale specie si sono evoluti mafiosi e camorristi. Politica? Più su… magistratura.
    Si possono scrivere migliaia di libri sulla colluzione tra politica e mafia. E’ evidente che questo concetto e queste informazioni non infastidiscono. anzi chi ne parla diventa milionario (vedi Saviano).
    Quello che non si può dire, come al solito, è la verità, quella che hanno cercato di dire Falcone e Borsellino ma che non hanno dato loro il tempo perchè hanno levato, sottratto, loro il tempo. La vere mafie sono all’interno della magistratura. Shhhhhhhhhh, non ditelo a nessuno… un libro su questo tema non venderà mai perchè non verrebbe mai pubblicato e lo scrittore non sarebbe più tra noi… quindi silenzio….

    Rispondi

Trackback/Pingback

  1. LE MIE OMBRE – LUIGI PARLA DI LUIGI | Pensare Liberi News - 13 ottobre 2011

    […] CAMORRA – L’EVOLUZIONE DELLA SPECIE […]

  2. ORA PARLO IO – Eva Polak “Esposto all’Ordine dei Medici di Firenze” | Pensare Liberi News - 13 ottobre 2011

    […] CAMORRA – L’EVOLUZIONE DELLA SPECIE […]

  3. Mini-guida per informarsi sul web (include volantino in PDF) | Pensare Liberi News - 19 ottobre 2011

    […] CAMORRA – L’EVOLUZIONE DELLA SPECIE […]

  4. MERIDIONALI | Pensare Liberi News - 21 ottobre 2011

    […] CAMORRA – L’EVOLUZIONE DELLA SPECIE […]

  5. IL RE E’ MORTO, VIVA IL RE – Il dittatore libico Gheddafi è stato ucciso | Pensare Liberi News - 22 ottobre 2011

    […] CAMORRA – L’EVOLUZIONE DELLA SPECIE […]

  6. LA VOCE DELLA VITTIMA – Essere distrutti dalla camorra e dalla giustizia | Pensare Liberi News - 24 ottobre 2011

    […] CAMORRA – L’EVOLUZIONE DELLA SPECIE […]

  7. … E RIDIAMOCI SOPRA | Pensare Liberi News - 10 novembre 2011

    […] CAMORRA – L’EVOLUZIONE DELLA SPECIE […]

  8. Un granello di sabbia – Mai più da soli | Pensare Liberi News - 16 novembre 2011

    […] CAMORRA – L’EVOLUZIONE DELLA SPECIE […]

  9. CICERO PRO DOMO SUA – IL MIO PIANTO | Pensare Liberi News - 31 gennaio 2012

    […] CAMORRA – L’EVOLUZIONE DELLA SPECIE […]

  10. LA GIUSTIZIA | Pensare Liberi News - 7 febbraio 2012

    […] CAMORRA – L’EVOLUZIONE DELLA SPECIE […]

  11. IL PATTO VIOLATO – Più agevole l’accesso al credito per le vittime di camorra | Pensare Liberi News - 13 febbraio 2012

    […] CAMORRA – L’EVOLUZIONE DELLA SPECIE […]

  12. IL POTERE OCCULTO | Pensare Liberi News - 15 febbraio 2012

    […] CAMORRA – L’EVOLUZIONE DELLA SPECIE […]

  13. LO STATO SOCIALE | Pensare Liberi News - 29 febbraio 2012

    […] CAMORRA – L’EVOLUZIONE DELLA SPECIE […]

  14. BISCAZZIERE E SPACCIATORE | Pensare Liberi News - 2 marzo 2012

    […] CAMORRA – L’EVOLUZIONE DELLA SPECIE […]

  15. ASSOCIAZIONI ANTIRACKET – UN NUOVO BUSINESS | Pensare Liberi News - 5 marzo 2012

    […] CAMORRA – L’EVOLUZIONE DELLA SPECIE […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: