MERIDIONALI


Napoli ha bisogno di te, di me, di tutti noi gente onesta e volenterosa, gente che vive nella speranza di vedere il riscatto della sua città. Una speranza che non resterà solo tale, non può e non deve, ma si trasformerà in qualche cosa di tangibile, materiale, un’onda, uno tsunami che travolgerà inesorabilmente tutto il marciume che è stato seminato ad arte sulla casa di tutti noi, quel marciume si chiama malgoverno, corruzione, concussione, collusione, illegalità e crimine organizzato. Solo noi con la forza del nostro orgoglio di meridionali, coscienti di essere stati per millenni parte della storia della civiltà umana, possiamo, unendo i nostri sforzi consegnare Napoli al futuro, il futuro che merita e non quello che altri hanno cercato di programmare per lei.

Se tutti faremo la nostra parte, piccola o grande che sia, ne vedremo i risultati. Il primo passo è pretendere che le forze dell’ordine riprendano il controllo pieno del territorio, è inconcepibile che le auto pattuglie non possano uscire dalle caserme perché mancano i fondi per il carburante o le operazioni di manutenzione, che gli organici siano molto al di sotto del necessario, un Carabiniere, o un Poliziotto, in più può fare la differenza e forse grazie a lui domani un napoletano o un turista non sarà scippato, forse un estorsore sarà arrestato e… passo dopo passo Napoli sarà tornata alla legalità. Poi occorre varare un piano occupazionale che veda i giovani al centro dell’attenzione, perché i nostri figli non devono essere irretiti dalla camorra o essere costretti ad emigrare per lavorare onestamente, è qui che essi devono costruirsi il futuro è qui che devono allevare i loro figli è qui che noi dobbiamo vedere irrobustirsi le radici delle nostre tradizioni ed infoltire di rami e frutti l’albero del divenire. Sembrano cose difficili da ottenere eppure non è cosi! Occorre fare ricorso al proprio orgoglio di uomini e donne del sud, scrollandosi di dosso i pregiudizi che hanno verso di noi e che costringono noi stessi, spesso, a condividere.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Essere napoletani oggi è difficile ma non deve essere sempre così, se faremo le scelte giuste e saremo sempre intransigenti, incominciando da noi stessi, diventerà molto facile. Non dobbiamo più attendere che altri vengano a risolvere i nostri problemi, non lo faranno mai perché non è loro interesse farlo, dobbiamo essere noi a rimboccarci le maniche e fare quel che deve essere fatto, e quando qualcuno ci chiederà chi dobbiamo ringraziare per la rinascita di Napoli potremo rispondere a testa alta… NESSUNO.

Luigi Orsino

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

DIVENTA NOSTRO FAN SU FACEBOOK E SOSTIENICI DIFFONDENDO

Software Magazzino Tracciabilità Big

Annunci
, , , , , , ,

Informazioni su Luigi Orsino

Studi di medicina presso l'Università Federico II di Napoli. Imprenditore, scrittore, blogger. Molto attivo nel contrastare la criminalità organizzata, camorra ed ogni altra mafia, contro cui ho lottato duramente e lungamente. Ancora oggi continuo a lottare, e a subire intimidazioni ed attentati, ma per fermarmi dovranno uccidermi. Amo scrivere, di tutto: articoli, racconti, romanzi, poesie. Gli animali, tutti, sono miei simili, il lupo è il mio animale "Totem". Adoro guidare, in off road soprattutto.

Vedi tutti gli articoli di Luigi Orsino

Iscriviti

Iscriviti al nostro feed RSS e ai nostri profili sociali per ricevere aggiornamenti.

5 commenti su “MERIDIONALI”

  1. Gianni Dice:

    A Napoli deve tornare a splendere il sole che fa gioia a tutti coloro che hanno avuto la fortuna di vederlo e sentirlo………….

    Rispondi

  2. Sonia Dice:

    Ogni volta che sono stata a Napoli ho trascorso giornate meravigliose e indimenticabili, sarei proprio felice che non pagasse il prezzo della camorra….viva NAPOLI!!!!!

    Rispondi

  3. Daniela Dice:

    Adoro Napoli e faccio il tifo per voi napoletani, ritrovate voi stessi e la vostra bella città.

    Rispondi

Trackback/Pingback

  1. LA VOCE DELLA VITTIMA – Essere distrutti dalla camorra e dalla giustizia | Pensare Liberi News - 24 ottobre 2011

    […] MERIDIONALI […]

  2. … E RIDIAMOCI SOPRA | Pensare Liberi News - 10 novembre 2011

    […] MERIDIONALI […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: