IL SONNO DELLA RAGIONE GENERA MOSTRI (Francisco Goya, Pittore spagnolo – XVIII – XIX Secolo)


Il riferimento al grande artista iberico è tutt’altro che casuale, egli visse in un’epoca molto travagliata che vide, tra l’altro, la sua terra invasa dalle truppe francesi di Napoleone che sconvolsero lo stile di vita spagnolo e se da un lato portarono una ventata d’aria nuova carica dei profumi della rivoluzione francese del 1789, nel contempo azzerava tradizioni che risalivano ai tempi della riconquista, culminata nel 1492 con la presa di Cordova, ultima roccaforte islamica in territorio spagnolo.

Ma non è del grande pittore che intendiamo trattare in questa sede, del resto sarebbe argomento troppo tecnico e da vero critico d’arte, cosa che io, purtroppo, non sono. Intendiamo, piuttosto, notare e far notare l’attualità della frase di Goya, che da il titolo anche al famoso dipinto.

Oggi abbiamo modo, anche troppo spesso, di notare che le menti ottenebrate da ideologie  accattivanti e soprattutto fagocitarie del libero pensiero, sono preda facile per il plagio, con tutti i danni che ciò comporta.

Nel nostro recente passato basti pensare all’ideologia  nazista che coinvolse un intero popolo e sconvolse il mondo intero. Bene anche oggi non mancano esempi di annichilimento della ragione a tutto vantaggio del cieco asservimento ad un’idea politica o ad un credo religioso.

Oggi come sempre coloro che affermano di essere i depositari dell’unica verità devono essere guardati con gran sospetto, chi non dubita mai è pericoloso, egli è facilmente incanalabile in una determinata direzione e non si chiederà mai se ciò che fa è giusto o sbagliato. Attualmente gli stessi regolamenti militari ammettono e ritengono comportamento giustificabile quello di un soldato che si rifiuta di eseguire un ordine che ritiene ingiusto e lesivo della propria e dell’altrui dignità.

Ma purtroppo quotidianamente ci giungono notizie allarmanti in merito a fenomeni di annullamento della volontà individuale e di passiva accettazione di ordini  disumani.

I Kamikaze che con i loro assalti suicidi fanno strage, oltre che di se stessi, di centinaia di vittime innocenti ne sono un esempio molto calzante. Essi vengono allevati, istruiti e opportunamente indottrinati affinché considerino il loro insano gesto come il più puro atto di fede religiosa, ovviamente coloro che li addestrano mettono in atto tutte le tecniche possibili per annullare la volontà della vittima/carnefice.

Questi, chiaramente, sono casi eclatanti, sotto gli occhi di tutti e da tutti condannati, salvo che da quelli che ne traggono vantaggio ovviamente. Purtroppo vi sono tanti altri casi in cui la ragione si appisola e i mostri vengono fuori baldanzosi, gli esempi sarebbero infiniti: dall’imprenditore che per risparmiare scarica i rifiuti tossici nell’ambiente, magari lo stesso ambiente in cui anche egli vive con la famiglia e in ogni caso mai abbastanza lontano, dai criminali che sfruttano e taglieggiano impoverendo la zona in cui sono nati e cresciuti, pensando solo ad arricchirsi mentre  la loro terra aridisce e muore. E cosa dire di quei politici che a tutto tondo non fanno altro che rubare e tradire il mandato degli elettori a loro unico beneficio, sono così ottusamente sprofondati nel sonno della ragione da ritenere che a loro tutto sia dovuto, che essi abbiano ricevuto il mandato divino di prenderci per i fondelli.

L’unico vero sistema per battersi contro questi malvagi che, per tornaconto, lasciano che la loro morale inaridisca e muoia è quella di rendere la nostra ragione ancora più vigile, la nostra morale ancora più intransigente, avere e chiedere un comportamento etico nelle piccole come nelle grandi cose.

Luigi Orsino

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

Software Gestionale Pubbliche Assistenze

Annunci

Informazioni su Luigi Orsino

Studi di medicina presso l'Università Federico II di Napoli. Imprenditore, scrittore, blogger. Molto attivo nel contrastare la criminalità organizzata, camorra ed ogni altra mafia, contro cui ho lottato duramente e lungamente. Ancora oggi continuo a lottare, e a subire intimidazioni ed attentati, ma per fermarmi dovranno uccidermi. Amo scrivere, di tutto: articoli, racconti, romanzi, poesie. Gli animali, tutti, sono miei simili, il lupo è il mio animale "Totem". Adoro guidare, in off road soprattutto.

Vedi tutti gli articoli di Luigi Orsino

Iscriviti

Iscriviti al nostro feed RSS e ai nostri profili sociali per ricevere aggiornamenti.

3 commenti su “IL SONNO DELLA RAGIONE GENERA MOSTRI (Francisco Goya, Pittore spagnolo – XVIII – XIX Secolo)”

  1. Rosa Dice:

    I politici ci prendono ancora in giro. Mi chiedo con quale coraggio possano vivere il giorno dalla mattina fino alla sera, con quale indifferenza verso tutti….. E in particolare verso quelli che soffrono, quelli che hanno subito gli “tsunami” della vita, verso i miei compagni che lottano contro il generale “cancro”…Che delusione, che rabbia…!!!

    Rispondi

  2. Luigi Orsino Dice:

    Carissima Rosa,
    I politici anestetizzano la loro coscienza, sopprimono l’etica ed ignorano la morale tutto sacrificano sull’altare del dio denaro. Sono pronti a qualsiasi nefandezza pur di accumulare potere e denaro, salvo poi a doversi bruscamente svegliare dal loro delirio di onnipotenza di fronte alla caducità della vita umana.
    “Sic transeat gloria mundi”.
    Luigi Orsino

    Rispondi

Trackback/Pingback

  1. Si lasci in pace la Divina Commedia, capolavoro eterno che tutto il mondo ci invidia | Pensare Liberi News - 15 marzo 2012

    […] IL SONNO DELLA RAGIONE GENERA MOSTRI (Francisco Goya, Pittore spagnolo – XVIII – XIX Secolo) […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: