25 APRILE, FU VERA GLORIA?

5 aprile 2013

Cultura e Società


Annunci

Informazioni su Luca Rivoli

Pensare di nuovo da persone libere per ritornare a essere liberi.

Vedi tutti gli articoli di Luca Rivoli

Iscriviti

Iscriviti al nostro feed RSS e ai nostri profili sociali per ricevere aggiornamenti.

12 commenti su “25 APRILE, FU VERA GLORIA?”

  1. calgra Dice:

    cosa ti vuoi commentare quando ancora, a distanza di così tanti anni, non si valuta anche la BARBARIE dei cosiddetti LIBERATORI partigiani ( i quali devono essere rigorosamente comunisti altrimenti non sono liberatori ) una vergognosa guerra civile dove i “liberatori” si sono arrogati il diritto di far GIUSTIZIA da soli UCCIDENDO come BOIA quelli che “secondo loro” meritavano la morte…..e la giustizia il più delle volte è stata fatta per DEPREDARE I CONDANNATI E LE LORO FAMIGLIE…..

    Rispondi

    • Roberto Mariotti Dice:

      Guarda che i “liberatori” per antonomasia, allora come adesso, erano gli alleati, rigorosamente anticomunisti, allora anche più di adesso.
      Per il resto ti rispondo con l’altro mio intervento più sotto.
      Ti ricordo comunque che il fascismo ha “depredato” per anni tutta la nazione, a meno che tu non sia di quelli che ancora credono alle favolette del fascismo come stendardo della “grandezza italica”…
      Una nazione che decide di entrare in guerra contro altre grandi nazioni europee pur sapendo di avere un esercito-burletta, bah!

      Rispondi

      • Mauro Pecoraro Dice:

        Lo fecero, consapevoli, della gia’ avvenuta vittoria tedesca, ovvio, frettolosamente errando tutte le previsioni, La peggiore l’ entrata degli americani, sbagliata anche la campana in Jugoslavia, comprensibile in antitesi l’ occupazione del sud della Francia e sacrosanta la guerra in A. O. I. e nord continente, stupida e inutile la campagna di Russia. Sempre con l’ errore madornale della piena vittoria dell’ alleato. Ovvio ci si poteva sganciare, ma la tipologia del regime, romantica e tradizional/cavalleresca, impedirono il tradimento, o rovesciamento di interessi. Poi Burletta ! Ricordiamo che per continuare la guerra, i primi giorni dopo un di’ di settembre, alcuni reparti italiani, chiamati in seguito X M.A.S., non ricevendo armi dagli ex CAMERATI TEDESCHI, assaltarono le caserme provviste controllate dai germanici per procurarsene, in piu’ un gruppo della Montersosa, Div. ALPINA, si arrese il 28 aprile 1945. Ovvio, sfugge il particolare, erano uomini e donne, ” DELLA REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA “, e che piaccia o no prima repubblica ITALIANA.

        Rispondi

      • Pietro Dice:

        visto che grazie al fascismo tu non sei analfabeta e sei diventato un grande storico mi puoi dire cosa ha “depredato” il fascismo? e visto che sei così colto, vui dire anche cosa ha depredato la dc, il pc e il psi?

        Rispondi

        • Roberto Mariotti Dice:

          Non sono un grande storico, e il fatto che non sia analfabeta non dipende IN ALCUN MODO dal passaggio del fascismo in Italia.

          In quanto al “depredare” di fascismo e degli altri partiti che citi, che non ho capito cosa ci azzeccano col discorso che facciamo qui, ci sarebbe da parlare troppo, e visto il tuo tono decisamente sopra le righe non penso valga la pena continuare.
          Ti ripeto solo quello che ho già scritto (vedi sotto), una delle tante cose: con lo sciagurato ingresso nella seconda guerra mondiale il fascismo ha depredato la nazione della cosa forse più importante e di valore di tutte: il suo FUTURO.

          Rispondi

  2. Luigi Orsino Dice:

    Per chi non conoscesse bene gli avvenimenti successivi al 25 aprile del 45 cansiglio di leggere attentamente il libro di Gian Paolo Pansa “Il sangue dei vinti”. Pansa, uomo di sinistra, e quindi non sospettabile di simpatie fasciste, analizza freddamente elencando le infinità atrocità commesse da quello che doveva essere il movimento spontaneo di liberazione.
    Le persecuzioni, che spesso nascondevano faide personali ed altrettanti regolamenti di conti continuarono fino agli anni 50 inoltrati.
    Il CLN alta Italia si macchiò di crimini orrendi e spesso inutili: la fucilazione di Mussolini e della Petacci con quella esposizione da macelleria che fu Piazzale Loreto fu voluta da Sandro pertini, tra gli altri, lo stesso che poi diverrà il più amato dei presidenti della Repubblica. Altri, che poi diverranno anch’essi Presidenti della Repubblica, fungevano da giudici nei tribunali del CLN, senza avere alcun avallo istutuzionale ed alcuna leggittimità mandarono allegramente a morte centinaia di Italiani per reati spesso inesistenti o di poco conto.
    Questa Repubblica è nata nel sangue ed ancora oggi si regge sul sangue. Costringere decine di persone, portandole alla disperazione, a commettere suicidio è l’ideale continuazione di un concetto di prevaricazione e desiderio di vendetta su cui si fondò la nuova Italia uscita dal secondo conflitto mondiale.
    Chi ha il potere lo esercita a discapito di coloro che, tropo deboli, non sono in grado di ribellarsi.
    Ribellarsi ai soprusi è un diritto ed un dovere di ognuno di noi, ma non bisogna pensare di tirare giù i boia per sostituirsi a loro. Il potere va coimbattuto perchè tale.
    Luigi Orsino

    Rispondi

  3. Roberto Mariotti Dice:

    La guerra, di qualsiasi specie, è sempre e comunque una barbarie.
    La “guerra di liberazione” dei partigiani era tale nel senso che intendeva liberale l’Italia dalla tirannia del nazifascismo, per consegnarla poi naturalmente ad un’altra specie di “tirannia”.
    Se si entra in una logica di guerra non c’è modo di uscirne puliti: le mani si sporcheranno comunque di sangue.
    Prendersela con i partigiani che erano comunque in una lotta per la vita, perché rischiavano di morire in ogni momento, non mi pare molto sensato: erano semplicemente una delle tante fazioni in competizione.
    Anche loro, come tutti gli altri, si sono macchiati di crimini orrendi, non c’è dubbio, ma nessuno è esente, anche se le varie atrocità commesse hanno avuto negli anni differenti visibilità.

    Studiare la storia, tuttavia, significa anzitutto capire CHI e PERCHE’ ha alimentato la fiamma della guerra, e chi ha avuto la responsabilità storica di entrarci.
    E in Italia, non dimentichiamolo, chi ha voluto la guerra è stato il fascismo!

    Non dimentichiamo neppure che il maggior finanziatore del grande sforzo bellico tedesco degli anni ’30, che gettarono i presupposti della grande guerra furono, guarda un po’ il caso, proprio gli… Stati Uniti, attraverso la banca Rockfeller, che a quei tempi era la più grande banca americana e mondiale.
    Mi piacerebbe che questo tornasse alla mente di chi si lava tanto la bocca con la storiella della doverosa gratitudine italiana verso gli alleati liberatori.

    La verità è che HItler e Mussolini, oltre che due pazzi criminali, erano anche fondamentalmente due idioti che non avevano assolutamente capito che la guerra allora doveva essere un presupposto di un nuovo ordine mondiale, configurato come una competizione tra le due nuove specie di tirannia di cui parlavo sopra, quella comunista filosovietica e quella capitalistica filooccidentale.

    Sostanzialmente grazie a questi due immensi cretini l’Europa ha fatto harakiri eclissandosi dalla scena politica mondiale (per tacere dell’altro grande harakiri, quello giapponese).

    Vorrei dire a Luigi che la “disperazione” odierna di cui parla, la crisi italiana in cui ci dibattiamo e da cui NON USCIREMO, è diretta conseguenza del nostro ingresso nel nuovo ordine mondiale come vassalli della tirannia capitalistico-occidentale.
    Che poi un nostro eventuale ingresso invece nell’altro blocco, quello filosovietico, apparentemente più totalitario, ma nella sostanza una tirannia della stessa specie, non avrebbe sortito destini più floridi per l’Italia è una congettura quasi certa, ma pur sempre nel campo delle ipotesi.

    Rispondiamo quindi alla domanda di partenza: fu vera gloria?
    No, non fu vera gloria, ma allora era sensato e naturale combattere il fascismo, perché è dal fascismo che nasce l’eclissi italiana di cui stiamo vivendo le naturali conseguenze.
    I partigiani erano nel giusto, come posizione politica.
    Poi i crimini restano sempre crimini, non c’è alcun dubbio.
    Ma il maggior crimine è comunque INIZIARE una guerra, non ce lo dimentichiamo!

    Rispondi

    • PRRRRRRRRRRRRRRRRRRR! Dice:

      Ma vergognati!
      I partigiani nacquero come i funghi per combattere il nazi-fascismo!?
      Ma ripigliati un attimino, erano soltanto gentaglia che nel ’21 si vendette al fascismo per i propri interessi e nel ’43 si girò nuovamente dall’ altra parte.
      Predoni capaci solo di colpire le truppe Tedesche alle spalle e scappare sui monti a godersi lo spettacolo degli eccidi, perché a loro non ne fregava nulla se morivano degli innocenti.
      Racconti di fantasia dove 3 briganti male armati distruggevano divisioni armate fino ai denti di soldati Tedeschi, ma per piacere……………
      Gli attestati di partigiano dati a fine guerra persino ai bambini di 5 anni….
      Donne che facevano la fila per firmare d’ esser state staffette per avere un paio di scarponcini in regalo…..
      Le armi usate solo per uccidere dei civili per depredare loro di tutti i beni fino al 1947…..
      In tutta Europa ci furono movimenti partigiani contro l’ invasore nazi-fascista…ma i vostri non meritano nessun onore e nessuno di loro ha mai pagato per i crimini commessi a guerra finita.

      Rispondi

  4. castellated Dice:

    owo oni sami potrafią… – To niech castellated spróbują – odpalił
    sir Roger, dokonując minionych
    oględzin faszerowanej owcy. – Jako tacy mądrzy, owo racz niesłychanie.
    .. Sam wolałby użyć odmiennego rodzaju. Fa.

    Rispondi

  5. traslochi-nazionali Dice:

    Articolo molto interessante… di sicuro non sempre i soliti consigli triti e ritriti… grazie per lo spunto.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: