Caso Cancellieri. La vera informazione e le pugnate di mangime per galline!

20 novembre 2013

Cultura e Società


Italian foreign minister Anna Maria Canc

Finiamola con le solite ipocrisie. Quello che ha fatto la Cancellieri è quello che hanno sempre fatto le persone che ricoprono incarichi istituzionali di prestigio, cioè esercitare indisturbati pressioni indebite per ottenere favori e ulteriori privilegi personali (oltre a quelli che già hanno) e anche per i loro amici, che nulla hanno a che fare con l’espletamento del loro ufficio. Dunque perchè questo scandalo ? Perchè tutta questa caciara ? Ditemi, e rispondete con onestà: dove sarebbe la novità ? Molti precipitano dalle nuvole.

Con questo sia bene inteso che non ho nessuna voglia di giustificare tantomeno comprendere quello che ha fatto. Nessuno nega la gravità del gesto. E’ ingiusto, non è etico, è illegale, dovrebbe dimettersi (ma non lo farà mai!) e quindi … bla bla bla bla!!!

Però, vi invito a considerare che tutta questa azzuffata mediatica è – in fin dei conti – l’ennesimo stratagemma per distogliere l’attenzione su questioni di vitale importanza per noi, per la nostra società, il nostro futuro e il nostro benessere. Occorrerebbe un Governo e un Parlamento che si occupassero (seriamente) di:
– Economia, occupazione, benessere economico, sviluppo;
– Salute, sanità, previdenza sociale;
– Infrastrutture sociali, servizi, edilizia popolare.

Tanto per citare le principali su cui ci sarebbe tanto da lavorare, tutte cose che i nostri politici e – perdonatemi  – l’accozzaglia di gente  che continua a votarli vuoi per convenienza vuoi per ignoranza congenita, si sono già giocate da tempo compromettendo tutto, scommettendo il nostro deretano, non certo il loro. Ci sono quindi altri problemi ben più GRAVI e URGENTI che necessiterebbero anche solo ¼ dell’attenzione, della rabbia e del livore e l’aggressività (verbale) e l’indignazione riservate dal pubblico per la te-le-fo-na-ta-de-lla-Can-ce-llie-ri! Oppure per l’interesse quasi morboso per le dichiarazioni SHOCK di Renzi, oppure alla conferenza programmatica del PD e i suoi problemi di segreteria di partito, oppure ancora all’ennesimo scandalo di B. o i suoi bunga bunga del cazzo e il tentativo di metterlo fuori gioco come se la sua dipartita (politicamente parlando) debba essere considerata a tutti gli effetti L’UNICO grande successo della politica giusta, etica, pulita. Un successo i cui conseguenti miglioramenti del nostro quotidiano sarebbero (anzi, saranno) evidenti, tangibili.
Ma stiamo scherzando ? Ci facciamo o ci siamo ?

La mia tesi è che con “l’affaire Cancellierì” (manco fosse il Dreyfuss), con la ventennale soap opera della questione Berlusconi, con le avventure di Renzi il SuperMaxiEroe (prossimo premier), gli sguardi molto intelligenti di Letta (per non parlare delle sue parole), le dichiarazioni cazzate (soprattutto offensive) di Napolitano verso i suoi concittadini, i vari teatrini televisivi che ormai sostituiscono de facto il Parlamento ormai divenuto Parlatoio, l’atavico problema sul rinnovo del contratto di Pirlo e il mondiale che ci apprestiamo a vivere da protagonisti, lo SPREAD…cazzo!!! Stavo dimenticando lo SPREEEEED!!! … con tutto questo, dicevo, da anni ci lanciano pugnate di mangime e noi – come galline impazzite – corriamo starnazzando verso di esso e ci mettiamo a fare coccodè per sbranarci il “malloppo”. Aggressivi, eh ?!?galline
Quando finiamo, un bel ruttino, una pacca sulla spalla alla “volemose bene” e ci sentiamo a posto. Ci siamo sfogati e ci sentiamo meglio. In pace, sereni. In effetti, ora che ci ripenso, a dirla tutta, è quello che di cui avevamo bisogno: uno sfogo e niente altro. Tanto poi torniamo a votarli.

Chi sta al potere lo sa, ci conosce meglio di noi stessi, perchè ci osserva, ci studia, pensa a noi continuamente, ci ama di un amore indissolubile. E ci darà in pasto sempre e comunque quello di cui abbiamo effettivamente bisogno. Non ce lo farà mai mancare. Perché questi dovrebbe cambiare le cose ? Perchè dovrebbero smettere di darci il ns mangime quotidiano rischiando così di spostare i riflettori mediatici verso la loro atavica incapacità e la disarmante vacuità delle loro menti, senza idee, senza fantasia, men che meno coraggio e onestà ?

Qualcuno si azzarda a dire: “Ma quali sarebbero allora questi problemi ?”
Oh beh … guardatevi le tasche e datevi una risposta. Guardate dentro il frigo e datevi una risposta. Guardatevi la busta paga (per chi ha ancora questo privilegio ex-diritto) e datevi una risposta. Guardatevi l’estratto conto della vs amata banca e datevi una risposta. Guardatevi soprattutto l’estratto conto pensione all’INPS e datevi una risposta! Guardate in faccia qualche vostro amico che fino a qualche tempo fa aveva un negozio, una bottega, una qualunque attività e ora l’ha chiusa perché tra un mercato che non tira e uno Stato aguzzino, usuraio (e boia, se permettete) è di certo condannato a fallire, guardatelo e datevi una risposta anche per questo. Guardate in faccia un padre di famiglia che ha appena perso il lavoro, la moglie lo scarica (strani tempismi) e gli da il colpo di grazia con richiesta di separazione con addebito e custodia esclusiva dei figli e relativa casa, e lui – naturalmente – va a dormire in macchina. Guardatelo in faccia e datevi una risposta anche per questo.
Ma sopratutto, guardate in faccia in vostri figli e la loro espressione, parlate con loro e chiedete loro che speranze e ambizioni coltivano in merito a un futuro già ampiamente compromesso, cosa desiderano, cosa vorrebbero, chiedete semplicemente un banale “Come stai ?”. Non ci vorrebbe poi mica tanto.

Se non vi rispondono, se vi guardano male o si girano dall’altra parte come se nulla fosse, allora anche in questo caso, ancora una volta, provate a darvi una risposta.

Ma, se non avete voglia di farlo perché pensate che in fondo stiamo meglio di tanti altri (“Noi non siamo come la Grecia!!!”, altro mangime buttato nel cortile) allora non vi resta che continuare semplicemente a godervi i vostri eroi, a votare per loro, a seguire le loro vicissitudini così trendy, così coinvolgenti e interessanti. Magari ogni tanto li rimbrottiamo e apriamo un dibattito per qualche telefonata gaelotta qua e la, che tanto prima o poi ci scappa lo stesso.

Coccodè.

Annunci
,

Informazioni su Giovanni Mole'

Non sono un giornalista, non sono nemmeno laureato, ho un’istruzione mediocre perché mediocre è stata la mia carriera scolastica. Però, come tantissime altre persone di questo strano pianeta, ho molte cose da dire, perché penso tanto, mi interrogo su moltissime questioni, più o meno importanti, e quindi cerco avidamente delle risposte. Sono molto passionale e ho molte passioni e interessi. Sono informato più o meno su tutto quello che mi circonda, la realtà del mio tempo. Realtà che faccio fatica ad accettare e che mi provoca un certo disagio. Mi piace comunicare, parlare (scrivere in questo caso) se ho delle cose concrete da dire, pensieri sensati da tirar fuori. Diversamente, se ho dubbi o ignoranza, preferisco il silenzio. Meglio ascoltare. Non sono un uomo di fede, lo sono stato. O credevo di esserlo. Ma rispetto (anzi, invidio) profondamente chi ha fede, chi crede che ci sia un Dio che ancora non si sia stancato di noi. Quindi non mi piace il pregiudizio, sotto qualunque forma. Ho rispetto delle opinioni altrui, anche di quelle che avverso nel modo più acceso, ma se non sono d’accordo su una cosa non vuol dire che non sia pronto a cambiare idea e ricredermi. Se lo ritengo giusto e necessario.

Vedi tutti gli articoli di Giovanni Mole'

Iscriviti

Iscriviti al nostro feed RSS e ai nostri profili sociali per ricevere aggiornamenti.

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: