archivio | gennaio, 2014

IL COLLE DEL DISONORE – L’impeachment da parte dell’uomo qualunque

29 gennaio 2014

2 commenti


Diciamolo chiaramente: il vostro presidente della repubblica è una persona quanto meno ambigua, se vogliamo rimanere nell’istituzionalmente corretto, e potrebbe piuttosto essere definito una faccia di bronzo senza, tra l’altro, correre il pericolo di sbagliarsi, se non vogliamo essere proprio diplomatici. La grande deriva morale delle più alte istituzioni di questo paese a cui assistiamo […]

Continua a leggere...

Gli orchi esistono e…. (parte seconda)

20 gennaio 2014

1 Commento


Un amico, dopo aver letto il mio editoriale, ha così commentato: “ Vivo in una placida cittadina Marchigiana , una di quelle utilizzate come deposito di collaboratori. Ce ne sta uno in particolare , certo Salvatore Anacondia efferato criminale pugliese pluriomicida (nell’ ordine dei 70 omicidi) che , protetto dal suo status di collaboratore fa […]

Continua a leggere...

Il lavoro…che non c’è!!!!

15 gennaio 2014

1 Commento


Doriana passeggiava per la città…Era stanca. Quella mattina aveva “bussato” a parecchie porte e tanti gli usci senza risposte. Tante le promesse rinnegate. I suoi studi inutili: a nessuno serviva la sua laurea in Storia. Lei pensava: “Oggi la storia in senso critico, non interessa. Quella che si studia al Liceo è la solita storia…è […]

Continua a leggere...

Sulla solidarietà agli italiani

6 gennaio 2014

4 commenti


Bersani sta male, ha avuto un aneurisma e c’è la gara di solidarietà e vicinanza umana. Schumacher ha avuto un incidente, molto grave, a causa del quale non si sa come ne uscirà, se ne uscirà, e sotto l’ospedale in cui è ricoverato crescono i gruppetti di tifosi che pregano alla stessa maniera di come […]

Continua a leggere...

Una vita sul filo del rasoio..

3 gennaio 2014

0 commenti


Carla abita ad Avellino. Un mattino, al risveglio, si mise a guardare l’orizzonte. Lei pensò: “La mia vita in questa provincia della Campania, mi sta logorando. Vorrei, desidero migliorarla. Che Faccio?”. Le balenò per la mente di sfruttare i suoi studi appesi al chiodo, ormai arrugginito. Lei aveva una laurea in scienze umane….ma era una […]

Continua a leggere...