Le emozioni frenate..

11 febbraio 2014

Cultura e Società


Il 57% delle famiglie rinuncia alle cure mediche, un artigiano a Porotto si è ucciso con una fucilata, A. Friedman nel suo libro rivela, scenari inquietanti, complotti da film di avventura. La classe politica ha annientato la vita di tutti noi, in questo Paese. Vi narro questa storia, una storia vera. Anna qualche giorno fa, voleva morire perché non riesce a trovare lavoro. Premetto che è laureata in scienze economiche e sta studiando a Roma per un corso di economia europea. Nel frattempo, aiuta il padre in un negozio di abbigliamento. Non si vende molto…la gente non compra niente. Il padre non sa fino a quando potrà tenere la sua attività. Un mattino, Anna ha parlato con me, senza speranza, senza scopi, senza ambizione, senza nulla…Le ho risposto che non si deve arrendere, che la vita è un dono, che…E sono riuscita a dissolverla da questi pensieri amari. Ma ora mi chiedo, se ho fatto la cosa giusta. Dalle notizie che circolano, dai misfatti della politica, dei partiti falsi e non, questi pessimi protagonisti ci hanno resi poveri, poverissimi. Poverissimi con il danaro, poverissimi nell’anima. E che vita è questa? E aggiungo, non mi piace vivere in questo modo. Peccato che il cancro, non mi abbia ucciso!!!! Vivere in Italia è stomachevole. E’ disgustoso…Amo la vita perché conosco i confini della sofferenza. Amo il giorno che mi accoglie. Amo il sorriso del sole che mi illumina. Non amo questi pirati che ci hanno demolito. Paci scriveva che “il riscatto della vita è fermare l’inerzia…” e ci hanno resi come viandanti stanchi e delusi.

Rosa Mannetta

Annunci

Informazioni su Rosa Mannetta

Mi chiamo Rosa Mannetta e sono una malata di cancro in follow-up dal 2008. Ho affrontato la chemioterapia a bersaglio molecolare e, dopo cure devastanti, sono qua a raccontare situazioni inenarrabili. Insegno lingua italiana agli stranieri. Assumo dei farmaci che mi rendono stanca, con una notevole astenia e spesso mi devo assentare, con la decurtazione dello stipendio, come tutti i dipendenti pubblici. Ciò mi succede perché le commissioni mediche non mi hanno riconosciuto l’art. 33 della legge 104 del 1992 e ho solo l’art. 21, cioè non sono sottoposta a trasferimenti. I miei amici malati di cancro mi hanno detto che devo segnalare la situazione dell’abbandono in cui viviamo, della dignità negata, dei pregiudizi espressi e non, della mancanza di affetto delle persone che dovrebbero esserci vicine. E’ da tempo che descrivo questa situazione, ma sono una voce che muore nel deserto delle coscienze, delle sensibilità inermi. Noi malati sopravvissuti, siamo dei naufraghi in balia del vento, su una zattera improbabile. Siamo in un periodo di grande crisi istituzionale, ma noi non possiamo essere cittadini di un Paese che non considera le nostre rivendicazioni. Forse ho sbagliato a sottopormi alla polichemioterapia e a 40 sedute di radioterapia... Chissà…Forse, come diceva U. Foscolo, il sepolcro, mi rappresenta e ci rappresenta. Mi viene un dubbio: "Sarebbe stato opportuno diventare un cadavere in una bara?". Ero candidata a morire! Forse una lapide è più efficace. Lo dico e ne sono convinta.

Vedi tutti gli articoli di Rosa Mannetta

Iscriviti

Iscriviti al nostro feed RSS e ai nostri profili sociali per ricevere aggiornamenti.

3 commenti su “Le emozioni frenate..”

  1. Alicia Maria Lastra Dice:

    Molto interesante il articolo!!!

    Rispondi

  2. Giovanni Mole' Dice:

    In mezzo a quei tanti pirati che ci hanno ridotto così, ci stanno tantissime persone come te e come me che hanno dato (e continuano a dare) il loro consenso e appoggio. Se quelli sono pirati, questi invece come li vogliamo qualificare ?

    Rispondi

  3. Rosa Mannetta Dice:

    Io vi ringrazio. Queste persone hanno ci hanno preso in giro….Vi ringrazio dei commenti.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: