I sussurri di Giovanna Ragusa

16 febbraio 2016

Cultura e Società


Viviamo in una società variegata. Ogni piccolo passo è una denuncia sociale. In questo Paese dove il degrado delle menti è annunciato dall’indifferenza, ogni piccolo passo è un grande passo. E occorre credere in ciò che si fa. La cultura è un campo difficile. Essere menzionati o acquistare un certo ruolo di “scrittore”, è impresa ardua. Occorre credere e crederci. Condurre un blog richiede impegno. Richiede un piccolo pubblico di lettori…e quando si scalfisce il muro invisibile, il muro che non si sa quanto sia esteso, è come condurre una battaglia che si suppone che esista. Potrebbe essere una battaglia paradossale. E’ paradossale, la lotta per vivere in una quotidianità impossibile. E’ paradossale, ritenere che una primavera, sia la primavera indefinita. E’ paradossale, non credere di smuovere di millimetri, coscienze stagnanti. Giovanna Ragusa, prova in un Sud demotivato. Giovanna ha scelto i suoi autori, per la rinascita del Sud, terra di autori creativi e desiderosi di animare le intelligenze vittime di una omertà cristallizzata. Tutti proviamo, nel Sud, in questa Italia da ricostruire nell’anima. C. Baudelaire scriveva: “La passione ardente mi conduce…”. Io aggiungo:” Crediamo in ciò che fa Giovanna Ragusa. Insieme per la cultura e con la cultura”.

Rosa Mannetta

Annunci

Informazioni su Rosa Mannetta

Mi chiamo Rosa Mannetta e sono una malata di cancro in follow-up dal 2008. Ho affrontato la chemioterapia a bersaglio molecolare e, dopo cure devastanti, sono qua a raccontare situazioni inenarrabili. Insegno lingua italiana agli stranieri. Assumo dei farmaci che mi rendono stanca, con una notevole astenia e spesso mi devo assentare, con la decurtazione dello stipendio, come tutti i dipendenti pubblici. Ciò mi succede perché le commissioni mediche non mi hanno riconosciuto l’art. 33 della legge 104 del 1992 e ho solo l’art. 21, cioè non sono sottoposta a trasferimenti. I miei amici malati di cancro mi hanno detto che devo segnalare la situazione dell’abbandono in cui viviamo, della dignità negata, dei pregiudizi espressi e non, della mancanza di affetto delle persone che dovrebbero esserci vicine. E’ da tempo che descrivo questa situazione, ma sono una voce che muore nel deserto delle coscienze, delle sensibilità inermi. Noi malati sopravvissuti, siamo dei naufraghi in balia del vento, su una zattera improbabile. Siamo in un periodo di grande crisi istituzionale, ma noi non possiamo essere cittadini di un Paese che non considera le nostre rivendicazioni. Forse ho sbagliato a sottopormi alla polichemioterapia e a 40 sedute di radioterapia... Chissà…Forse, come diceva U. Foscolo, il sepolcro, mi rappresenta e ci rappresenta. Mi viene un dubbio: "Sarebbe stato opportuno diventare un cadavere in una bara?". Ero candidata a morire! Forse una lapide è più efficace. Lo dico e ne sono convinta.

Vedi tutti gli articoli di Rosa Mannetta

Iscriviti

Iscriviti al nostro feed RSS e ai nostri profili sociali per ricevere aggiornamenti.

One Comment su “I sussurri di Giovanna Ragusa”

  1. Federica Santoro Dice:

    cosa è cultura? non è forse l’attento ascolto delle verità che ci attorniano,realtà diverse nascoste nella storia che siamo, piccole e grandi testimonianze dell’essere che ci differenziano e ci accomunano .Camminiamo troppe volte con occhi bendati per paura di riconoscere nell’altro qualcosa di noi.
    La bellezza di ascoltare senza pregiudizio, curiosi di conoscere noi stessi attraverso la parola dell’altro, ci avvicina, come uomini. La parola, il mezzo per lasciare testimonianza di un personale modo di sentire la realtà, lascia un segno permanente , lancia semi che, raccolti da altre mani fanno germogliare altri alberi. In un ciclo senza fine.Non è questo fare cultura? Trovo il desiderio di essere il vento che sparge quei semi, nel progetto di fare cultura di Giovanna.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: