I Bitcoin di Maria Grazia Zagaria

25 gennaio 2018

Cultura e Società


La cryptovaluta: i Bitcoin

 

La moneta è l’unità di misura del valore dei beni, giuridicamente determinata e tutelata, in quanto essa è espressamente usata per convenzione, strumento non semplice, contiene due elementi: quello che misura i prezzi sul mercato e quello che da il potere di comprare la merce.

In effetti, il suo potere non equivale al suo valore: una moneta da 50 euro vale più o meno 0,2 centesimi, per accettarla in pagamento c’è bisogno che ognuno ne abbia fiducia, per tale motivo deve essere garantita ed emessa da un organismo “supremo” come una banca di Stato(ad es. la Banca d’Italia, nel caso della Lira) oppure (nel caso dell’euro) la BCE (Banca Commerciale Europea).

La moneta, affinchè sia solida, deve avere credibilità politica,efficienza economica, protezione legale garantita dall’entità che l’ha emessa , deve avere un valore intrinseco, il Bitcoin non possiede alcuna di queste caratteristiche.

A differenza della moneta avente corso legale, i bitcoin è il frutto di un algoritmo nelle reti di ordinatori che lo gestiscono, ma non ha garanzia, per cui è oggetto di speculazione in mani poco raccomandabili.

Il Bitcoin e una moneta che può esistere senza Stato, senza garanzia, senza valore legale.

Che sicurezza può dare investire in essa?

Infatti è una moneta “fuorilegge” non svolgendo alcuna funzione sociale utile, è una frode!

Il Bitcoin non è un mezzo di pagamento che si possa usare nel mondo reale, infatti acquistare Bitcoin è un immobilizzo non un investimento in quanto non dà interessi e soltanto nel momento della eventuale rivendita, si può avere un lucro o addirittura una perdita.

La cryptovaluta in realtà è una fantasia che chiunque sognatore che abbia un computer e si possa connettere ad internet, può inventare.

La cryptovaluta è una materia prima che ha un certo valore sul mercato, ma non è una valuta, quindi essa acquista valore solo se è richiesta.

Con il Bitcoin non si possono pagare le tasse, non si possono acquistare le merci, esso sopravviverà solo finchè qualcuno desidera averlo, come un capriccio.

Quindi le cryptovalute sono “materie prime” non “valute”!

Visto che come materia prima non servono a nulla, i Bitcoin sono “aria fritta”!

Ad esempio, il Bitcoin sfugge ai controlli statali e bancari, se le economie degli Stati fossero gestite da Bitcoin o altri tipi di cryptovalute, sfuggirebbero al controllo statale!

“Una valuta senza istituzioni alle spalle diventa una terra di nessuno dove prevale la legge del più lesto!”

Maria Grazia Zagaria

Annunci

Informazioni su Rosa Mannetta

Mi chiamo Rosa Mannetta e sono una malata di cancro in follow-up dal 2008. Ho affrontato la chemioterapia a bersaglio molecolare e, dopo cure devastanti, sono qua a raccontare situazioni inenarrabili. Insegno lingua italiana agli stranieri. Assumo dei farmaci che mi rendono stanca, con una notevole astenia e spesso mi devo assentare, con la decurtazione dello stipendio, come tutti i dipendenti pubblici. Ciò mi succede perché le commissioni mediche non mi hanno riconosciuto l’art. 33 della legge 104 del 1992 e ho solo l’art. 21, cioè non sono sottoposta a trasferimenti. I miei amici malati di cancro mi hanno detto che devo segnalare la situazione dell’abbandono in cui viviamo, della dignità negata, dei pregiudizi espressi e non, della mancanza di affetto delle persone che dovrebbero esserci vicine. E’ da tempo che descrivo questa situazione, ma sono una voce che muore nel deserto delle coscienze, delle sensibilità inermi. Noi malati sopravvissuti, siamo dei naufraghi in balia del vento, su una zattera improbabile. Siamo in un periodo di grande crisi istituzionale, ma noi non possiamo essere cittadini di un Paese che non considera le nostre rivendicazioni. Forse ho sbagliato a sottopormi alla polichemioterapia e a 40 sedute di radioterapia... Chissà…Forse, come diceva Ugo Foscolo, il sepolcro, mi "rappresenta e ci rappresenta". Mi viene un dubbio: "Sarebbe stato opportuno diventare un cadavere in una bara?". Ero candidata a morire! Forse una lapide è più efficace. Lo dico e ne sono convinta. Sopravvivere ad un cancro...forse è stato uno svantaggio assoluto.

Vedi tutti gli articoli di Rosa Mannetta

Iscriviti

Iscriviti al nostro feed RSS e ai nostri profili sociali per ricevere aggiornamenti.

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: