Inventiva Italiana di Ezio Forsano

3 giugno 2020

Cultura e Società, Economia


INVENTIVA ITALIANA di Ezio Forsano

Che non siamo una Nazione fatta solo di poeti e marinai, lo abbiamo sempre saputo. Questa menzione puramente romantica che idolatrava un popolo tanto da farlo apparire un genere, una specie unica al mondo, è ampiamente sorpassata. Ora gli italiani si adeguano ai tempi (già da tempo ormai n.d.r.), adottando sistemi di vita sociale che seppur innovativi nascondono spesso tutt’altro. E qui il collegamento.

L’ultima grave emergenza sociale dovuta al Covid ha determinato nel DNA dell’italiano la ricerca e la scoperta di metodologie truffaldine di primo ordine. Ne parlo quasi con ironia come vedete ma di ironico c’è ben poco. Mi riferisco più precisamente all’aumento indiscriminato dei prezzi che è sotto gli occhi di tutti. Li subiamo mestamente e inevitabilmente, ma sappiate. E’ illegale tutto ciò. Anticostituzionale. Si chiama frode al cittadino. Non esiste nessuna giustificazione, nessuna legge che impone ad un commerciante, un operatore qualsiasi in ambito pubblico o privato, di ritoccare autonomamente i prezzi di beni al consumo adducendo al virus, tale atto. Eppure i primi timidi segnali si notavano già dal mese di Dicembre ma furono totalmente ignorati. Ed ora la situazione è divenuta incontrollabile. Fino a farla apparire normale. Ma tale non è! Mascherine, igienizzanti, prodotti di largo consumo…

A nessuno di essi è stato imposto un ritocco dei prezzi. Qui l’abilità dell’italiano approfittatore di ogni sciagura. Quale migliore occasione si poteva presentare per incrementare il loro portafoglio? Sembrava addirittura premeditata. Carissimi concittadini, un piccolo consiglio. Denunciate ogni forma di frode a vostro svantaggio. Non abbiate paura.

La dignità di un popolo si misura in ben altre situazioni, credetemi…

Restiamo un popolo di poeti e marinai, sicuramente rivisitati. Ma restiamo tali per favore. L’Italia merita un grande popolo di persone oneste. Qualora anche ciò non diventasse utopia!

Ezio Forsano

,

Informazioni su Rosa Mannetta

Mi chiamo Rosa Mannetta e sono una malata di cancro in follow-up dal 2008. Ho affrontato la chemioterapia a bersaglio molecolare e, dopo cure devastanti, sono qua a raccontare situazioni inenarrabili. Insegno lingua italiana agli stranieri. Assumo dei farmaci che mi rendono stanca, con una notevole astenia e spesso mi devo assentare, con la decurtazione dello stipendio, come tutti i dipendenti pubblici. Ciò mi succede perché le commissioni mediche non mi hanno riconosciuto l’art. 33 della legge 104 del 1992 . I miei amici malati di cancro mi hanno detto che devo segnalare la situazione dell’abbandono in cui viviamo, della dignità negata, dei pregiudizi espressi e non, della mancanza di affetto delle persone che dovrebbero esserci vicine. E’ da tempo che descrivo questa situazione, ma sono una voce che muore nel deserto delle coscienze, delle sensibilità inermi. Noi malati sopravvissuti, siamo dei naufraghi in balia del vento, su una zattera improbabile. Siamo in un periodo di grande crisi istituzionale, ma noi non possiamo essere cittadini di un Paese che non considera le nostre rivendicazioni. Forse ho sbagliato a sottopormi alla polichemioterapia e a 40 sedute di radioterapia... Chissà…Forse, come diceva Ugo Foscolo, il sepolcro, mi "rappresenta e ci rappresenta". Mi viene un dubbio: "Sarebbe stato opportuno diventare un cadavere in una bara?". Ero candidata a morire! Forse una lapide è più efficace. Lo dico e ne sono convinta. Sopravvivere ad un cancro...forse è stato uno svantaggio assoluto. LO RIBADISCO: è stato uno svantaggio assoluto.

Vedi tutti gli articoli di Rosa Mannetta

Iscriviti

Iscriviti al nostro feed RSS e ai nostri profili sociali per ricevere aggiornamenti.

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: