PROVE DI POTERE di Francesca Stangoni

11 ottobre 2020

Cultura e Società


Il 27.09 con una troupe di due operatori ed un cast composto da attori emergenti e dalla sottoscritta,  abbiamo effettuato le riprese del mio primo corto cinematografico. 

Un progetto interamente prodotto nelle Marche con la partecipazione di attori emergenti e talentuosi, in ordine alfabetico : Fabrizio Ammendolia, Gisella Cesari, Vikiy Labretta e Daniele Lincetto. 

Il film dal titolo Prove di Potere è stato girato in Ancona, all’interno degli uffici di una prestigiosa realtà industriale e produttiva – realmente esistente – del settore delle telecomunicazioni, la ditta MESSI & PAOLONI che ha messo a disposizione i locali per le riprese. 

Il soggetto del film mette in risalto conflitti di potere tra la titolare, donna giovanile ed autoritaria  ed i suoi dipendenti, ambiziosi e desiderosi di fare carriera i quali talvolta indossano una maschera di ipocrisia e ruffianeria che la manager, prima protagonista del film, tuttavia comprende e finge di apprezzare. Dietro un carattere dall’apparenza cinico e gelido, si cela in realtà nella figura di Jolanda, la protagonista, una personalità sensibile e a tratti fragile, con valori morali ben radicati che emergerà nel finale di questo corto, da considerarsi come una potenziale puntata pilota di una ipotetica fiction.

Una nota di particolare attenzione che rende questo progetto post lock-down molto innovativo, sta nel fatto che nessuna delle persone coinvolte nel film si è mai incontrata prima del giorno delle riprese  a parte gli operatori tecnici – e che gli attori, insieme alla sottoscritta, in qualità di regista, sono stati diretti e corretti attraverso social network, prove audio e filmati in “smart working”. 

Ne è conseguito un lavoro molto dinamico, simpatico e sicuramente originale nella sua progettazione.

Il film sarà presentato da fine ottobre 2020 presso i più prestigiosi Festival del Cinema nazionali ed internazionali e ci auguriamo che il frutto di questo lavoro venga apprezzato dal pubblico e dalla critica.

Francesca Stangoni

Informazioni su Rosa Mannetta

Mi chiamo Rosa Mannetta e sono una malata di cancro in follow-up dal 2008. Ho affrontato la chemioterapia a bersaglio molecolare e, dopo cure devastanti, sono qua a raccontare situazioni inenarrabili. Insegno lingua italiana agli stranieri. Assumo dei farmaci che mi rendono stanca, con una notevole astenia e spesso mi devo assentare, con la decurtazione dello stipendio, come tutti i dipendenti pubblici. Ciò mi succede perché le commissioni mediche non mi hanno riconosciuto l’art. 33 della legge 104 del 1992 . I miei amici malati di cancro mi hanno detto che devo segnalare la situazione dell’abbandono in cui viviamo, della dignità negata, dei pregiudizi espressi e non, della mancanza di affetto delle persone che dovrebbero esserci vicine. E’ da tempo che descrivo questa situazione, ma sono una voce che muore nel deserto delle coscienze, delle sensibilità inermi. Noi malati sopravvissuti, siamo dei naufraghi in balia del vento, su una zattera improbabile. Siamo in un periodo di grande crisi istituzionale, ma noi non possiamo essere cittadini di un Paese che non considera le nostre rivendicazioni. Forse ho sbagliato a sottopormi alla polichemioterapia e a 40 sedute di radioterapia... Chissà…Forse, come diceva Ugo Foscolo, il sepolcro, mi "rappresenta e ci rappresenta". Mi viene un dubbio: "Sarebbe stato opportuno diventare un cadavere in una bara?". Ero candidata a morire! Forse una lapide è più efficace. Lo dico e ne sono convinta. Sopravvivere ad un cancro...forse è stato uno svantaggio assoluto. LO RIBADISCO: è stato uno svantaggio assoluto.

Vedi tutti gli articoli di Rosa Mannetta

Iscriviti

Iscriviti al nostro feed RSS e ai nostri profili sociali per ricevere aggiornamenti.

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: